Resta in contatto

News

Lazio Nuoto, il confronto con l’assessore Frongia: “Salvate la nostra storia”.

Lazio Nuoto, il Capitano Colosimo: "Rischiamo di sparire"

La Lazio nuoto non sarà sfrattata. l’attività sportiva non sarà interrotta” queste le garanzie offerte dall’assessore Daniele Frongia nel suo intervento a Radiosei.

La Lazio Nuoto è pronta per il sit-in di domattina, alle ore 11, in Piazza del Campidoglio. La battaglia civica della sezione della Polisportiva biancoceleste è ormai nota e riguarda la salvaguardia della storica piscina alla Garbatella: struttura che il Comune di Roma ha deciso di mettere al bando.

Per affrontare la questione, il presidente della Lazio Nuoto Massimo Moroli e il capitano della squadra, Federico Colosimo, si sono confrontati in diretta su Radiosei con l’assessore allo sport capitolino, Michele Frongia.

Il botta e risposta

Il primo a prendere la parola è stato lo stesso Frongia:

“Ai sensi della legge e del nuovo regolamento imposto dal codice dei contratti, è stato indetto un bando. Non è più possibile prorogare e rinnovare le concessioni senza regolari bandi di assegnazione. Nessuno sfratto è previsto nell’immediato. L’attività sportiva verrà garantita e portata avanti senza interruzione”.

Massimo Moroli ha replicato facendo presente all’assessore le sue preoccupazioni:

“La promessa di avere più tempo per organizzare un project financing per prorogare l’attività è stata disattesa. Ora i 45 lavoratori della piscina temono di perdere il posto e gli atleti non sanno se potranno continuare a praticare l’attività sportiva”.

La critica, inoltre, è rivolta anche al diverso trattamento che sta avendo quella piscina rispetto ad altri impianti. Molte concessioni – sostiene la sezione biancoceleste – sono scadute da ben più tempo, ma non hanno visto da parte del comune, lo stesso solerte intervento.

Il capitano Colosimo è intervenuto, trattenendo le lacrime:

“La Lazio Nuoto fa parte della storia sportiva capitolina. Qui sono cresciuti campioni olimpici, mondiali, europei e italiani. Oggi la squadra di pallanuoto gioca tra mille difficoltà economiche in Serie A1 ed è quinta in classifica. La rosa è composta da soli ragazzi romani (uno, ‘lo straniero’ è di Ladispoli)”.

Ha risposto nuovamente Frongia:

“L’avviso è stato dato mesi fa e ad oggi non risultato pervenuti né progetti né altro. Ma al di là delle questioni tecniche, ci tengo a ribadire la falsità di alcune ricostruzioni fatte in questi giorni. Non è vero che il bando è disegnato solo per chi vuole speculare. Al contrario la parte economica pesa solo per il 30% del punteggio. Inoltre sussistono obblighi tassativi per gli assegnatari. Dovranno continuare a portare avanti attività sociali inclusive a favore di chi vuole praticare sport”.

Apertura al confronto

L’assessore si è detto disponibile ad approfondire ulteriormente il tema:

Sul bando dovremo fare ampia chiarezza. rispondendo alle istanze di tutti. Martedì 5 marzo ci sarà un incontro per approfondire bene e in maniera trasparente tutti i temi e le criticità“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] c’è cosa più laziale che soffrire. E la vicenda della Lazio Nuoto degli ultimi mesi, sotto questo punto di vista, è stata lazialissima. Una sofferenza continua nel […]

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News