Resta in contatto

RenzoSpeaker

La Lazio Nuoto è salva: prorogata la gestione della piscina della Garbatella

Lazio Nuoto, il Capitano Colosimo: "Rischiamo di sparire"

La Lazio Nuoto ha ottenuto la proroga di un anno per la gestione della piscina della Garbatella. Lo ha annunciato il capitano Federico Colosimo.

Non c’è cosa più laziale che soffrire. E la vicenda della Lazio Nuoto degli ultimi mesi, sotto questo punto di vista, è stata lazialissima. Una sofferenza continua nel vedere sempre più vicina, inesorabile il triste epilogo di una storia lunga quasi centoventi anni. E invece, per fortuna, alla fine si è trovata una soluzione. Almeno per ora.

Ai microfoni del nostro Renzo Giannantonio, per la rubrica #lacosapiùlaziale, è il capitano della Lazio Pallanuoto Federico Colosimo a dare la buona notizia. La Lazio Nuoto è salva. Il comune ha concesso la proroga di un anno per la gestione della piscina della Garbatella. L’impianto che da trent’anni ospita le attività sportive della sezione nuoto della polisportiva.

In questo modo la società può rimanere nella storica sede anche per la stagione sportiva 2019-20. Nei prossimi mesi, in ogni caso, dovrà essere chiarita la questione del bando per l’assegnazione dell’impianto. Il comune, infatti, per poter rinnovare le concessioni, ai sensi del nuovo regolamento sul codice dei contratti, deve obbligatoriamente passare attraverso l’indizione di bandi pubblici. La speranza, come sottolineato anche nel video qui sotto, è che si sfrutti bene questo anno per trovare una soluzione.

Ecco il lieto annuncio.

Qui l’annuncio sul sito della Lazio Nuoto.

 

Leggi anche:

PSG, accordo storico con la Nike: si tocca il miliardo di euro

Morrison può tornare in Inghilterra: lo Sheffield Utd su di lui

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da RenzoSpeaker