Resta in contatto

Rubriche

Diamo i Numeri, Lazio – Napoli: una partita che non conosce il pareggio

Torna anche per questo fine settimana la rubrica a cura di Daniele Caroleo

Dopo il pareggio amaro, maturato negli ultimi istanti di partita dello Stadio Ferraris di Genova, contro la Sampdoria, a seguito del vantaggio iniziale firmato da Ciro Immobile, alla sua 184esima rete con la maglia della Lazio e alla sua 184esima marcatura complessiva in Serie A (la 15esima contro la Sampdoria, la squadra più colpita dal bomber biancoceleste in campionato, e la 15esima siglata da avversario nello stadio genovese), servito deliziosamente da Milinkovic Savic (3° assist per lui in questa stagione: nei 5 principali campionati europei solo Neymar, a quota 6, ha fatto meglio del serbo), la Lazio ora si tuffa prepotentemente nel prossimo, fondamentale, impegno di questa stagione, con il Napoli di Spalletti che verrà a far visita ai capitolini allo Stadio Olimpico.

L’ultimo pareggio tra le due compagini, in Serie A, risale addirittura al 5 novembre 2016: da allora, negli 11 match giocati nel massimo campionato, il bilancio è ampiamente a favore dei partenopei, con 9 successi contro gli appena 2 dei capitolini.

L’ultimo successo dei biancocelesti, proprio allo Stadio Olimpico, risale invece al 20 dicembre del 2020, quando la formazione guidata da Simone Inzaghi si impose per 2 a 0 sulla squadra di Gattuso, grazie alle reti di Immobile e Luis Alberto.

Tra l’altro, Lazio e Napoli si sono già affrontate altre 4 volte nel mese di settembre, in Serie A, e la squadra campana ha sempre trovato la vittoria, segnando almeno 3 reti a partita. Senza dimenticare, inoltre, che dalla stagione 2013/14 in avanti, il Napoli è la squadra che ha vinto più trasferte di Serie A all’Olimpico (ben 11, delle quali ben 7 proprio contro la Lazio). Un Napoli che, tra le altre cose, ha da poco annoverato tra le sue fila il cholito Giovanni Simeone, che ha la Lazio come sua vittima preferita in campionato (8 le reti segnate, in 12 presenze in Serie A, contro i biancocelesti, tra cui il suo unico poker nella competizione, quello 24 ottobre 2021 con la maglia del Verona).

La Lazio, da par suo, può certamente contare però, sul già citato Ciro Immobile che ha preso parte a ben 9 reti nelle sue ultime 10 sfide di campionato contro il Napoli (6 gol e 3 assist).

Questa, inoltre, è una partita molto particolare per l’attuale tecnico biancoceleste, Maurizio Sarri, visti i suoi trascorsi sulla panchina partenopea: sono state 114 le partite di Serie A con il Napoli, registrando la media punti più alta per un tecnico della squadra campana nella storia della competizione (2.3, considerando sempre tre punti a vittoria). C’è da dire, però, che l’allenatore della Lazio ha perso tutte le ultime 3 sfide di campionato contro la sua ex squadra.

Quello di questa sera, infine, sarà l’8° confronto tra i due tecnici toscani, Sarri e Spalletti, con quest’ultimo in netto vantaggio con 4 vittorie a fronte di 2 pareggi e di un solo successo dell’attuale allenatore dei capitolini.

I dati statistici, in sostanza, sono piuttosto negativi per la compagine biancoceleste, che avrà necessariamente bisogno di una partita “da Lazio” e di un moto di orgoglio per ottenere un risultato positivo in questa sfida ostica e per mettere definitivamente da parte anche i due punti malamente persi in quel di Genova.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Rubriche