Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, Torreira prima scelta per il centrocampo: ecco perché

Lazio, il centrocampista uruguaiano nel mirino di Sarri

In casa Lazio ci si prepara all’inizio dell’era Sarri. Tra meno di dieci giorni il contratto verrà depositato in Lega e i biancocelesti potranno iniziare a lavorare in vista della prossima stagione. Il tecnico ha presentato alcune richieste alla dirigenza in modo da poter costruire la rosa adatta alla sua idea di gioco. Nella sua lista ci sono diversi tasselli da riempire: portiere, terzini, centrocampista e soprattutto ali d’attacco. In attesa di fare chiarezza sul futuro di Strakosha, Correa e Lazzari, il ds Tare si guarda intorno per chiudere qualche affare. Gli occhi dell’albanese da diverse settimane si sono fermati su Lucas Torreira.

SCHEDA TECNICA

Nome: Lucas Torreira
Ruolo: Centrocampista centrale
Data di nascita: 11/02/1996
Altezza: 166 cm
Piede: Destro
Club: Arsenal
Scadenza Contratto: 30/06/2023

Lucas Torreira è una vecchia conoscenza del calcio italiano visti i suoi trascorsi con le maglie di Pescara (2014-2016) e Sampdoria (2016-2018) tramite i quali è salito alla ribalta. Piccolo fisicamente, ma molto veloce e tecnico; ha un’ottima visione di gioco e grinta nel recuperare palla. Dovendo fare un paragone con i giocatori del passato di Sarri, è un mix tra Allan e Jorginho. Ha giocato in vari moduli, passando da un centrocampo a 2 e a 3 senza difficoltà. Dà il meglio nel ruolo di vertice basso nel 4312 visto in blucerchiato. In due stagioni all’Arsenal ha collezionato 89 presenze, condite da 4 reti e 6 assist, numeri che però non hanno impedito alla società di cederlo in prestito con diritto di riscatto all’Atletico Madrid la scorsa estate.

Le sue caratteristiche si sposerebbero benissimo con le idee di Sarri: è bravo nel pressing alto e nell’immediato recupero palla, sa verticalizzare ma sa anche palleggiare nello stretto, ha esperienza sia col campionato che col modulo. Al momento quello che potrebbe essere l’ostacolo principale per un suo arrivo a Formello è l’abbondanza di calciatori nel suo ruolo: Leiva, Escalante e Cataldi sono troppo, almeno uno dovrà essere ceduto e l’argentino sembra il principale indiziato. Lo stipendio da 3 milioni di euro potrebbe essere abbassato inserendo dei bonus e quindi pesare meno alla società, da non sottovalutare poi le volontà del giocatore che potrebbero favorire una cessione a determinate condizioni.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Massimo
Massimo
1 mese fa

Ma perché si continua a dire che in quel ruolo ci sono Cataldi ed Escalante !?Non sono centrali ma due mezz’ali che Inzaghi ha provato ad adattare per mancanza di alternative a Leiva che notoriamente, non regge 3 partite a settimana

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Per me il più grande attaccante della Lazio di tutti i tempi"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"

Altro da Approfondimenti