Resta in contatto

News

Bologna, Mihajlovic: “Vittoria meritata, abbiamo giocato tutti benissimo”

Bologna, le parole del tecnico rossoblù a fine gara

La Lazio perde contro il Bologna nella ventiquattresima giornata di Serie A per i gol di Mbaye e Sansone. A fine gara Sinisa Mihajlovic ha commentato la gara ai microfoni di Sky:

PRESTAZIONE – “Abbiamo fatto un’ottima partita altrimenti non vinci 2-0. Dopo il rigore parato e il gol di Mbaye non potevamo perdere la partita. Abbiamo avuto tanta aggressività, sia sulle prime che sulle seconde palle. Sono molto contento della prestazione, tutti hanno giocato benissimo. Sfide alle big? Sapevo che prima o poi avremo vinto. Questa era quella in cui ero meno convinto visto le assenze di metà difesa. Abbiamo rischiato poco, abbiamo giocato meglio e vinto meritatamente”.

MBAYE E SANSONE – “Quando uno non gioca è sempre dura, loro hanno avuto tanti infortuni ora però Sansone si sta riprendendo e ha giocato bene. Ibrahim si allena sempre bene, oggi ha segnato e mi fa piacere anche perché ha giocato in un ruolo non suo”.

PARTITA – “Noi siamo una squadra che gioca a calcio. Facciamo sempre la prestazione, magari non riusciamo a finalizzare il tanto che creiamo. Abbiamo giocatori molto tecnici sia in avanti che in regia e questo aiuta. Spesso abbiamo pagato gli errori con dei gol fatali, ma giochiamo sempre a calcio noi”.

CLASSIFICA – “Per il gioco che esprimiamo sul campo, sicuramente meritiamo posti in alto. Siamo stati per diversi mesi senza cambi e con molte difficoltà. Ora abbiamo recuperato tutti e stiamo facendo vedere cosa sappiamo fare. I conti li faccio alla fine, il nostro obiettivo è la salvezza”.

BARROW – “Quando si vince funziona tutto, quando si perde non funziona nulla. Noi abbiamo le nostre idee e convinzioni, se arrivano i risultati o meno non cambia nulla. Musa è un bravissimo calciatore, stiamo lavorando tutti i giorni per farlo migliorare in questo ruolo”.

SANREMO – “Mi piace tutta la musica italiana, mercoledì avrò la partita e quindi avrò poca voce giovedì sul palco. Canterò male, ma sicuramente meglio di Ibra”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News