Resta in contatto

Rubriche

Gasperini, l’isteria e… la mano di Bastos! #MicaMiStaBene

Mica...mi sta bene

L’Atalanta batte la Lazio ma Gasperini pensa a Bastos… #MicaMiStaBene

a cura di Micaela Monterosso

Isteria: Forma di nevrosi, variamente intesa dalla psichiatria classica e dalla psicanalisi. Isteria traumatica: quadro sindromico consecutivo a un trauma psichico o fisico senza perdita di coscienza. Carattere isterico: anomalia caratterologica in cui domina il bisogno di apparire più di quello che si è in realtà, di fronte agli altri e a sé stesso, di vivere più intensamente, spesso con prevalenza dell’immaginazione. Tali personalità sono considerate fra quelle bisognose di sentirsi valorizzate, spesso istrioniche, a volte con tratti mitomani.

Gasperini, Gasperini, Gasperini… No, non è il gioco di mercato del direttore (Dio ce ne scampi e liberi). È un’esclamazione, a voce bassa – quasi rassegnata – che mi viene naturale ogni volta che incrociamo l’allenatore della Dea.
Abbiamo perso, di nuovo. Salutiamo la Coppa Italia dopo una partita che, come sempre, regala grandi emozioni e tanti gol. Come hanno ben rimarcato i commentatori della Rai ieri (giuro che avrei dato un rene per avere Caressa, pensate come stavo). Non ho ben capito perché, ogni volta che la Rai trasmette una partita della Lazio – che sia contro Atalanta o Spal non è rilevante – sembra di stare su Roma Channel. Vi prestate i commentatori forse? C’è qualche accordo commerciale che ignoro? Bah.

Non è questo il punto, comunque. Ormai lo scontro con l’Atalanta è diventato peggio del derby. In termini di intensità, di ansia e di cattiveria mostrata in campo e – soprattutto – fuori. Il risultato di ieri sera ha visto trionfare Gasperini (fresco di compleanno, tra l’altro) ma non è bastato a placare l’istrionicità (o mitomania, scegliete voi) che contraddistingue il caro allenatore. Nonostante la vittoria, il passaggio del turno, l’umiliazione perpetrata all’avversario, a cosa va a pensare lui, subito dopo il fischio finale? Alla mano di Bastos!!! Ancora??? Ma veramente?!! Questa cosa non la supera, non ce la fa. Trovategli un bravo psicologo, ne ha bisogno.

Il Gasperini-Show (Qui le sue parole di ieri nel post partita), ormai visto e rivisto (pare essere sempre la stessa replica), si arricchisce di nuovi particolari ogni volta. La Rai lo sa, gira il coltello nella piaga (malafede o sfottò? Chi può dirlo?). Rimandano in onda le immagini di due anni fa, e lui riparte, carico a pallettoni, nell’esprimere tutte le sue vaneggianti convinzioni, tra cui – la più eclatante – la scomparsa delle immagini dell’azione. Ora, Giampiè, tu inizi ad avere una certa età… ma io sono ancora abbastanza giovane e – purtroppo per te – ho un’ottima memoria. Quel 15 maggio, da poco affacciata al fantastico mondo del giornalismo sportivo, ero lì a trascrivere le tue dichiarazioni post match. Se in un primo momento, a bordo campo, facesti i complimenti alla Lazio per la vittoria, non appena vedesti le immagini (sempre colpa della Rai, ‘sti bontemponi), iniziasti a lanciare improperi e anatemi di varia entità ad indirizzo di Bastos e della Lazio tutta. Questo deve essere stato l’evento traumatico che ti ha poi portato a sviluppare l’isteria di cui sopra.
Psicologo, t’ho pure fatto un quadro esplicativo, il lavoro adesso è facile facile.

Ora sei lì a preparare ogni maledetta partita contro la Lazio, con le immagini di Bastos proiettate in tutto il centro sportivo, costringendo i tuoi giocatori a visionare per ore e ore la stessa azione, stile Arancia Meccanica. Con il coltello tra i denti, perché il tuo unico nemico al mondo è la Lazio. Non importa perderle tutte, con la Lazio non puoi perdere, la Lazio è la tua battaglia personale. Domenica ci rivediamo, caro Gasp. Forse vincerai di nuovo, forse no. L’unica certezza che ho, al momento, è che non ti passa più.

Ps. Piccolo suggerimento: domenica fate mettere a Caicedo la maglia di Bastos, così… per vedere di nascosto l’effetto che fa.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
fabrix
fabrix
1 mese fa

Bastos non avrebbe sfigurato in difesa fino a giugno. Un errore cederlo. Gasperini piace ai media italioti moltissimo

Cicciobello
Cicciobello
1 mese fa

Beh francamente preferisco un ‘allenatore “isterico” per una finale persa per una “svista” che un presidente che dice “ passame er rabbbbbino”…..ma si sa, questa é “ diettttrologgggia”

Vincenzo
Vincenzo
1 mese fa

Lui avrà anche problemi di personalità ma anche a Voi non manca niente visto che tutte le partite contro l’Atalanta sono presentate come la fine del mondo. Come l’allenatore che non di presenta alla fine della partita per commentarla. Coraggio domenica c’è la rivincita auguri a tutti spero che vinca il migliore L’ATALANTA.

Alessandro
Alessandro
1 mese fa

Non giusto parlare ancora di quell’episodio,anche se ha condizionato una finale,anche l’ultimo arbitraggio abbastanza discutibile iniziato subito con 2 ammonizioni x l’Atalanta e poi subito pareggiate:di 4 cartellini l’unico giusto era quello x Romero. anche quello di Escalante su Muriel nn era da giallo,come il rosso a Palomino che col giallo era più che sufficiente.
Speriamo di vedere una bella partita domenica e vinca il migliore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ragazzi domenica andiamo a vincere 🇮🇹✋

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

la mano o il fallo di bastos?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Gasperini… saluti da Bastos👋👋

Cicciobello
Cicciobello
1 mese fa

Saluti di Bastos sono quelli con il braccio teso tanto cari alla vostra tifoseria? …. del resto anche l’aquila evoca sinistri ricordi. Mah…..meglio un allenatore isterico…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Poveraccio! Di sportività non ne ha proprio!!!

Cicciobello
Cicciobello
1 mese fa

Assomiglia al “rabbbino”

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Poi ieri sera gli abbiamo dimostrato che un rigore si può pure parare

Cicciobello
Cicciobello
1 mese fa

É vero e poi prendere il terzo gol in 11 contro 10 e alla fine perdere.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Me sa che Gasperino vuole il Fallo di Bastos Porcellone😂

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Rubriche