Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, è Milinkovic Savic il tuo faro nella notte

Milinkovic sempre più biancoceleste: ha comprato casa a Roma

Lazio, il sergente è l’uomo della provvidenza nei momenti più bui

La Lazio in questa stagione si è ritrovata in diverse occasioni in emergenza, sia a causa del Covid-19 che per infortuni, ma ne è sempre uscita. La squadra biancoceleste è riuscita a superare la fase a gironi di Champions League, traguardo che mancava addirittura da 20 anni, mentre in campionato è a -5 dal quarto posto.

In più di un’occasione, la squadra di Inzaghi è apparsa confusa, ma a risolvere i problemi ci ha sempre pensato una persona: Sergej Milinkovic Savic. Il sergente è il vero e proprio faro al quale la squadra si affida: i suoi centimetri, la forza fisica e l’incredibile tecnica aiutano tantissimo quando si deve uscire da situazioni complicate. E’ in grado di ricevere palla alta quando la difesa ha difficoltà nel creare dal basso o è pressato alto dagli avversari, è lui l’uomo cercato sui rinvii dal fondo ed è il primo a lottare sulle seconde palle. Le verticalizzazioni per Immobile o Lazzari sono ormai un marchio di fabbrica, in più il suo apporto in zona gol non è da sottovalutare: fin qui 3 gol e 5 assist in 16 presenze stagionali, tra campionato e Champions League.

Il centrocampista serbo è l’uomo in più della squadra di Inzaghi e nel 2021 può risultare ancora più decisivo. In rosa, ma anche nel mercato internazionale, non c’è un calciatore con le sue caratteristiche e per questo è uno dei pezzi più pregiati della rosa di Claudio Lotito, arrivato a valutarlo oltre 100 milioni un paio di stagioni fa.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ruggero
Ruggero
2 mesi fa

Tutto vero,oltre lui c’è immobile, acerbi, Luis Alberto, Leiva, tutti giocatori di livello che però vanno AIUTATI, invece al contrario di altre società la nostra gli mette i bastoni tra le ruote, non aiuta mai inzaghi.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Approfondimenti