Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Fantacalcio: i consigli della 12^ giornata

FANTACALCIO: L’ANGOLO DEDICATO AI FANTALLENATORI

In Italia, da diversi anni, sta spopolando un gioco parallelo a quello del calcio: il Fantacalcio.
Il meccanismo è molto semplice: ad inizio anno i presidenti delle fantasquadre si riuniscono e partecipano ad un’asta, con budget limitato, per acquistare i calciatori che formeranno la propria rosa. I giocatori possono provenire da tutte le squadre che partecipano alla serie A, fino al raggiungimento di 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.
Ogni giornata si schiera la propria formazione, con i moduli più famosi, e in base al voto che il calciatore riceve il giorno dopo dalla redazione di Fantagazzetta, si arriva ad un punteggio che ne determinerà la vittoria, la sconfitta o il pareggio. In aggiunta al voto ci sono bonus (gol, assist, rigore parato, imbattibilità) o malus (ammonizione, espulsione, gol subito, rigore sbagliato).

I CONSIGLI PER LA  12^ GIORNATA

La nostra rubrica vi consiglierà chi schierare e chi evitare in base alla partita in programma, tenendo in considerazione molti fattori determinanti.

  • UDINESE-CROTONE
    Gotti senza Nuytink: avanti a Musso chance per Bonifazi con Samir e Becao. Molina e Zegelaar sulle fasce, De Paul, Pereyra e Arslan in mezzo. Pussetto-Deulofeu in avanti.
    Calabresi con Cuomo in difesa, squalificato Magallan. Esterni Reca e Pereira, Petriccione in regia con Vulic e Henrique ai lati. In avanti Messias e Simy insidiato da Riviere.
    DA METTERE: De Paul, Pussetto; Vulic, Messias
    DA EVITARE: Zegelaar; Henrique

 

  • BENEVENTO-LAZIO
    Pippo Inzaghi conferma il 4312 con Barba e Letizia terzini, Glik e Tuia centrali. Dabo, Schiattarella, Hetemaj in mezzo; Ionita, Caprari e Lapadula in avanti.
    In casa biancoceleste resta a casa Acerbi, così come Fares e Leiva. Ancora Reina tra i pali, Patric, Hoedt e Radu in difesa; Lazzari, Milinkovic, Escalante, Luis Alberto e Marusic a centrocampo. In avanti Immobile e Correa.
    DA METTERE:  Ionita, Caprari; Lazzari, Luis Alberto, Immobile
    DA EVITARE: Tuia; Escalante

 

  • JUVENTUS-ATALANTA
    Pirlo con due dubbi di formazione: Dybala-Morata e Kulusewski-Ramsey, con i primi favoriti. In difesa torna Danilo dal 1′ con Bonucci e De Ligt. In regia Arthur e McKennie, Cuadrado e Sandro esterni.
    Dall’altro lato Gasperini ancora senza Gomez, in avanti Pessina e Malinovskyi con Zapata. Hateboer, De Roon, Freuler e Gosens a centrocampo. Toloi, Romero e Djimsiti avanti a Gollini.
    DA METTERE:  Ramsey, Ronaldo; Malinovskyi, Zapata
    DA EVITARE: Arthur; Romero

 

  • FIORENTINA-SASSUOLO
    Biraghi KO, spazio a Barreca in difesa con Pezzella, Milenkovic e Caceres. In regia Borja Valero con Amrabat e Castrovilli. In attacco Ribery, Callejon e Kouame.
    Nei neroverdi Ayhan e Rogerio terzini, Ferrai e Chiriches centrali. Obiang e Locatelli da diga, in avanti Boga, Berardi, Traore e Raspadori. Buone chance di vedere Caputo in campo.
    DA METTERE:  Castrovilli, Ribery, Berardi, Boga
    DA EVITARE: Caceres; Ayhan

 

  • GENOA-MILAN
    Maran ritrova Criscito in difesa e Badej in regia al posto di Masiello e Radovanovic. Pellegrini e Goldaniga terzini; Pjaca, Lerager e Sturaro a completare il centrocampo. In attacco Scamacca-Shomurodov.
    In casa rossonera Pioli conferma Kalulu con Romagnoli in difesa, Tonali in regia con Kessie, mentre sulla trequarti Hauge, Calhanoglu e Saelemaekers dietro Rebic.
    DA METTERE:  Sturaro, Scamacca; Calhanoglu, Rebic
    DA EVITARE: Goldaniga; Tonali

 

  • INTER-NAPOLI
    Conte perde Vidal e Sanchez, Hakimi invece può recuperare. D’Ambrosio, De Vrij e Bastoni in difesa; Barella, Brozovic e Gagliardini in mezzo, con Young a sinistra. In avanti LuLa.
    Gattuso ancora senza Osimhen, in avanti Lozano-Mertens-Insigne. In mediana Ruiz, Bakayoko e Zielinski, con Demme che insidia il francese. Difesa titolare con Di Lorenzo e Mario Rui esterni; Ospina in porta.
    DA METTERE:  Barella, Lukaku; Lozano, Mertens
    DA EVITARE: Bastoni; Di Lorenzo

 

  • PARMA-CAGLIARI
    Liverani conferma in toto l’undici che ha pareggiato a Milano, eccezion fatta per Cornelius: dentro Inglese. Kucka può recuperare per la panchina.
    Dall’altro lato Eusebio rinuncia a Godin, dentro Klavan. Zappa e Lykoggiannis terzini. Conferma per Rog e Marin a centrocampo, in avanti Sottil, Pedro e Nandez dietro Simeone.
    DA METTERE:  Karamoh, Gervinho; Sottil, Pedro
    DA EVITARE: Osorio; Marin

 

  • SPEZIA-BOLOGNA
    Mister Italiano conferma il quartetto difensivo con Ferrer, Terzi, Chabot e Bastoni. In mezzo Estevez, Ricci, Pobega; Gyasi, Nzola, Farias in avanti.
    Miha con l’infermeria piena: Ravaglia tra i pali, De Silvestri, Tomyasu, Danilo e Dijks in difesa; Medel-Svanberg in mediana, Vignato, Soriano e Barrow dietro Palacio.
    DA METTERE:  Estevez, Nzola; Vignato, Barrow
    DA EVITARE: Ferrer; Medel

 

  • VERONA-SAMPDORIA
    Juric rilancia Di Carmine in avanti supportato da Zaccagni e Barak; Tameze torna in mediana con Veloso, Faraoni e Lazovic esterni. Di Marco in difesa con Dawidowidcz e Ceccherini.
    Ranieri cambia qualcosa rispetto alla sfida con il Napoli: dentro Tonelli e fuori Colley; in regia Ekdal e Silva, con Jankto e Ramirez esterni. In avanti Verre-Quagliarella.
    DA METTERE:  Lazovic, Di Carmine; Jankto, Quagliarella
    DA EVITARE: Veloso; Silva 
  • ROMA-TORINO
    Fonseca ritrova Smalling in difesa con Ibanez e Kumbulla; Krasdrop e Spinazzola esterni, con Veretout e Villar in regia. In avanti Pedro, Mkhytarian e Dzeko.
    Giampaolo cambia qualcosa: Bremer in difesa con Lyanko e Nkoulou. Confermati Singo e Vojvoda sugli esterni, Lukic, Rincon e Linetty in mezzo; Belotti-Bonazzoli in avanti.
    DA METTERE:  Pedro, Dzeko; Lukic, Belotti
    DA EVITARE: Krasdrop; Lyanko
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: superato anche Hamrin nella classifica all time. Ora Ciro punta Baggio

Ultimo commento: "Voi beduini che non siete altro con i rigori avete perso (per fortuna altrimenti sai che du .....lle!) una finale coppa dei campioni qui Roma,ancora..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Pensa Rita io c'ero ,poi rivedendo in televisione ho capito perchè non ha esultato,per rispetto della sua ex squadra il Foggia ,Grande Uomo mi escono..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Rubriche