Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Borussia Dortmund-Lazio, Immobile: “Grande reazione della squadra, volevamo la qualificazione”

Borussia Dortmund-Lazio, le parole di Immobile a fine gara

Nella quinta giornata della fase a gironi, Borussia Dortmund-Lazio finisce 1-1 con le reti di Guerreiro e Immobile. La squadra di Simone Inzaghi esce a testa altissima, meritando anche più di un pareggio viste le tante occasioni create. La qualificazione è ancora incerta, contro il Brugge però ci saranno due risultati su tre, con l’opportunità di finire anche primi.

A fine gara lo stesso Ciro Immobile ha parlato ai microfoni di Sky.

GARA – “Abbiamo fatto un primo tempo non alla nostra altezza, ma non disastroso. Il gol dell’1-0 è arrivato su un errore in disimpegno, ma non abbiamo mollato. Mi sono piaciuti tanto gli ultimi 20′, c’era fame di fare risultato ed ottenere la qualificazione. La squadra meritava di più di un mio gol, la sconfitta avrebbe lasciato tanto rammarico, ma la mentalità è quella di vincere sempre. Alla fine eravamo tutti in avanti, anche Acerbi e Hoedt”.

SORTEGGIO – “Al momento del sorteggio c’era tanta voglia di giocare questa competizione; il nostro entusiasmo ci ha portato avanti, in molti erano all’esordio e questo ci ha permesso di andare avanti e non perdere nemmeno una partita. Il girone non è difficilissimo per la Champions, ma manco facile, con squadre che hanno sempre giocato la competizione e più esperienza”.

DEL PIERO – “Ti saluto, ricordo ancora di quando sono entrato in campo al tuo posto per il mio esordio in Champions”. 

Le parole a Lazio Style Radio

Sono orgoglioso dei miei compagni, tutti abbiamo cercato la vittoria, questo vuol dire avere una grande mentalità. Il mio ritorno è stato bello, ho trovato lo stesso freddo di quando sono andato via (ride, ndr), mi ha fatto piacere rivedere alcuni posti“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News