Resta in contatto

Rubriche

Mica mi sta bene… All’Italia serve un centravanti, ma Immobile resta in panchina come uno qualsiasi

Mica...mi sta bene

Il tema di oggi della rubrica diversamente diplomatica è la Scarpa d’Oro che resta in panchina per 90 minuti.

di Micaela Monterosso

A Mancini non piace Immobile. Diciamocelo senza troppi giri di parole. Lo convoca solo perché non può esimersi dal farlo ma è l’ultima delle scelte possibili, un po’ come la riserva del calcetto, L’amico sfigato che chiami solo in casi di estrema gravità.

Il Ct azzurro si trincera dietro parole al miele che, però, non trovano conferme in campo. In un mondo ideale, la Scarpa d’Oro dovrebbe giocare anche senza una gamba. Nella Nazionale di Mancini no. Lui gli preferisce Belotti, addirittura Caputo, perfino Lasagna e lo lascia – ancora una volta – in panchina. Scelta tecnica? Può essere.

Quello che mi suona stonato – e che mi innervosisce non poco – è leggere la rassegna stampa di questa mattina. In Nazionale manca un centravanti, dicono. La squadra di Mancini non sa segnare. Ma davvero? Ogni tanto, sembra che qualche addetto ai lavori caschi dal pero. Tanto bel gioco ma poi, sotto porta, non si segna nemmeno con il portiere avversario bendato.

È difficile che prenda una posizione netta contro un allenatore, non credo di averne le competenze (in realtà sono anni che provo a bussare a Coverciano, ma non mi aprono mai… forse perché sono bassa e non mi vedono, boh), ma stavolta le critiche se le tira addosso da solo ed io, che sono la regina della critica non richiesta, non posso esimermi. Mica mi sta bene, davvero eh.

Caro Roberto, fammi capire cosa ti passa per la testa, perché sto facendo fatica a trovare le motivazioni che ti spingono a convocare la Scarpa d’Oro (non il primo che passa, oh) per poi tenerlo in panchina a fare l’uncinetto. Lo farai giocare con l’Olanda, mi auguro, anche se sembra più un atto dovuto che una scelta ponderata.

Preferisci Belotti? Ci sta, l’allenatore sei tu e io non sono nessuno per sindacare le tue scelte. Ma una cosa, perdonami, te la devo dire: non gli stai facendo un favore, né lo stai facendo a noi. Ciro ha una casa, una famiglia, una Playstation (forse due o tre) e una squadra che sa valorizzarlo. Lascialo lì. Smetti di giocare con i suoi e i nostri sentimenti. Tu, Ciro Immobile, non te lo meriti.

Lascialo dove deve stare e, già che ci sei, lasciaci anche Lazzari e Acerbi. A Formello ci servono come il pane e tu, per il pane, non hai i denti.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Se gioca non gli passano la palla io me sono accorto in tempi non sospetti

Ruggero
Ruggero
6 mesi fa

Ci vuole calma, Ciro deve essere più forte di tutto e tutti e quando giocherà se avesse oltre la bravura un po di fortuna potrebbe conquistarsi definitivamente il posto facendo capire al Tecnico che è più forte di tutti, certo avrà addosso un sacco di pressione, se riesce ad essere calmo e freddo ci riuscirà, il nostro popolo è tutto con lui, del resto la storia insegna, i nostri bomber (tutti) hanno avuto problemi con i tecnici della Nazionale a cominciare da Piola (il più grande) non convocato in Nazionale nel 34 xché passo alla Lazio, x passare a Chinaglia,… Leggi il resto »

Massimiliano
Massimiliano
6 mesi fa

GRANDE MICAELA !! 😉😉😘😘

Giancarlo
Giancarlo
6 mesi fa

Fossi Ciro non ci andrei piu’. Si tenessero quei due scarponi di Belotti e Chiesa

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Rubriche