Resta in contatto

Rubriche

Lazio da oscar: ciak si gira. Un film per ogni giocatore

Momento social amarcord per la Lazio e per... Romulo!

In questo periodo di quarantena non abbiamo più la nostra Lazio a farci compagnia. In compenso ci sono innumerevoli film da poter guardare e perche no da poter associare ai giocatori biancocelesti.

Questi giorni ci ritroviamo costretti a restare nelle nostre case a causa dell’epidemia che sta colpendo l’Italia e il mondo intero.

Non c’è più la Lazio ad accompagnarci nei week-end e in questo momento l’abbiamo sostituita con i film. I biancocelesti ci stavano regalando grandi emozioni, come quelle che proviamo quando guardiamo le nostre pellicole preferite.

La stagione prima che venisse interrotta sembrava magica, degna di essere ricordata. I giocatori avrebbero sicuramente meritato l’Oscar, premio che si dà agli attori che sfornano grandi interpretazioni sul grande schermo. Per questo motivo abbiamo deciso di associare ai giocatori biancocelesti un film. Una pellicola per ogni calciatore con l’aquila sul petto.

Ciro immobile come Chris Kyle, il cecchino di American Sniper

La punta biancoceleste prima dell’interruzione del Campionato stava facendo sempre più innamorare i tifosi biancocelesti a suon di gol, tanto da ritrovarsi in prima posizione per il titolo della Scarpa d’oro. Un vero e proprio cecchino, come Chris Kyle, il soldato di American Sniper. Il film, interpretato da Bradley Cooper e diretto da Martin Scorsese, è un vero e proprio capolavoro ed è un tributo al più grande soldato della storia americana.

Manuel Lazzari è Forrest Gump

Corri Manuel, Corri! Una vera e propria macina. Manuel Lazzari ha deliziato gli occhi dei tifosi biancocelesti con le sue discese sulla fascia. Corre senza mai fermarsi, per questo può essere associato al protagonista del film Forrest Gump. La pellicola cult, interpretata da Tom Hanks è un vero e proprio capolavoro, come sono capolavori le discese di Manuel.

Luis Alberto=Harry Potter

Nel mondo di Luis Alberto fare magie è la normalità, ma nel nostro, quello degli umani, tutto ciò che fa il giocatore spagnolo ci fa restare a bocca aperta. Magie, incantesimi: il pallone c’è, il pallone non c’è, fate spazio, passa Luis, l’incantatore più forte in circolazione. E allora diventa impossibile non paragonarlo ad un altro mago, forse più famoso, ma meno spettacolare: Harry Potter.

Francesco Acerbi un vero e proprio Gladiatore

Francesco Acerbi è la colonna portante della difesa biancoceleste. Guida e aiuta i suoi compagni di reparto con maestria e si immola per la causa dando tutto se stesso e sacrificandosi per la squadra come un vero e proprio gladiatore. Per questo può essere associato al Gladiatore di Ridley Scott, film in cui Russell Crowe interpreta Massimo Decimo Meridio.

Milinkovic il sergente di Full Metal Jacket

Il nostro Sergente ci ha fatto arrabbiare, ci ha fatto sognare e ci ha fatto emozionare. Prestazioni sublimi quelle con Inter e Juve che portano la sua firma. Il serbo ha portato la squadra alla vittoria forgiandone il carattere come il sergente Hartman con i suoi allievi nel film Full Metal Jacket, pellicola del 1987, diretta da Stanley Kubrick.

Radu il nostro guerriero: Warrior

Stephan Radu è il vero combattente della Lazio. Litiga quando c’è da litigare, combatte quando c’è da combattere senza mai tirarsi indietro. Non ha paura di nessuno e affronta tutti a testa alta senza mai esternare cenni di paura, insomma, un vero guerriero, un lottatore come quello interpretato da Tom Hardy nel film Warrior.

Thomas Strakosha, l’uomo ragno a difesa della porta biancoceleste

Il portierone biancoceleste difende i pali della porta come spider-man difende la città di New York dai criminali. I suoi guanti sono come la maschera che indossa Peter Parker quando deve entrare in azione. Salta da un palo a un altro come l’uomo ragno balza da un grattacielo ad un altro. Agilità e forza fisica per questo possiamo associarlo al supereroe Marvel protagonista di ben 8 film.

E ora tifosi biancocelesti è il vostro turno, quale film pensate debba essere associato si giocatori biancocelesti?

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

grandi guerrieri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

The untouchables – Gli intoccabili…uno ad uno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Undici. GLADIATORI. 👌⚽👍

Federico
Federico
4 mesi fa

Così i primi due che mi vengono in mente: Parolo= il maratoneta; Leiva = the wall;

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Non sarebbe durato un solo giorno con questa Società. Lui,uomo onesto e vero."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da Rubriche