Resta in contatto

Pagelle

Le pagelle ai 3 assi di Supercoppa: Luis Alberto, Lulic e Cataldi

Lazio - Napoli, un pomeriggio per sfatare il tabù all'Olimpico

Luis Alberto la sblocca, Lulic fa sognare e Cataldi la archivia: loro i tre marcatori della Supercoppa Italiana e le loro pagelle

Una Lazio che ha giocato e vinto da gruppo affiatatissimo. Questa la ricetta segreta che ieri ha permesso alla compagine di Simone Inzaghi di regalare ai propri tifosi la Supercoppa Italiana.

Un regalo di Natale lievemente in anticipo con la squale i biancocelesti archiviano un 2019 coi fiocchi, coronato da due trofei e un inizio di stagione scoppiettante.

È difficile, se non impossibile, scegliere il migliore in campo nella sfida di ieri a Riyad ma la rassegna stampa odierna si apre, dopo le prime pagine dei quotidiani, con le pagelle ai tre assi di Supercoppa: Luis Alberto, Lulic e Cataldi.

Corriere dello Sport

Luis Alberto, 8: incanta fino a che Inzaghi no lo richiama perchè anche lui è ammonito (e salterà il Brescia alla ripresa). Un gol, tanti inserimenti, diversi palloni giocati con la classe che lo contraddistingue. Il Mago fa magie anche negli Emirati.

Lulic, 9 (il migliore per il quotidiano romano): le finali sono le sue partite Avevo deciso al minuto numero 71 la finale di Coppa Italia contro la Roma nel 2013 e ieri sear ha fatto centro al 73′ stendendo pure la Juventus. Due minuti di ritardo: perdonato…. C’è il suo campino anche nell’1-0 e in tante discese sulla fascia sinistra dove nè De Sciglio nè Cuadrado riescono a metterlo in difficoltà. Da capitano merita più di tutti di alare la coppa.

Cataldi, 7,5: entra nel momento più delicato, quando l’onda bianconera sempre montare e davanti alla difesa mostra di avere le idee chiare. Gioca bene diversi palloni in palleggio e poi nel recupero la punizione… da ammirare: la parabola disegnata da asrtista e la sfera all’incrocio. Terzo gol della Lazio e delirio biancoceleste.

Gazzetta dello Sport

Luis Alberto, 7,5: padrone del acmpo per un’ora, tra un gol e tanta bellezza. Ammonito, esce. Sembra una follia. Invece, bravo Simone…

Lulic, 8 (il migliore della rosea): non è più solo il totem laziale di un derby. è anche l’eroe di Riyad: l’invenzione per il primo gol e la forma sul secondo, bellissimo segnato quasi al minuto di quel derby.

Cataldi, 6,5: non dimenticherà più la punizione di Riyad. Entra per portare fisicità. Lo fa e ci mette la ciliegina sotto la traversa.

Tuttosport

Luis Alberto, 7,5: ripete la prova mostruosa del 7 dicembre e stavolta va anche a segno sparecchiando l’equilibrio a Riyad. Come Leiva, guarderà la partita di Brescia da casa.

Lulic, 8 (il migliore del quotidiano piemontese): l’eroismo del capitano. Slalomeggia su De Sciglio trattandol come un paletto in una gara di sci alpino e poi marchia il nuovo sorpasso.

Cataldi, 7,5: chi vi ricorda la sublime punizione che apre le danze del delirio biancoceleste? Via al quiz.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravissimiiiiiii!!!!!!!💙💙💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ragazzi,tremate!!!Con la Riomma non avrete più partite!!Palletta l’ha svenduta sottobanco ad un allevatore di tori.L’unica cosa buona è che sulla maglia apparirà non più quel lupetto-capretto ma il toro,come è ovvio.Ma…nun sara’ mica no scherzo della Red Bull….

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Pagelle