Resta in contatto

News

Lazio – Atalanta, Gasperini: “Che bel tuffo quello di Immobile”

Gasperini accusato dal Valencia: "Aveva i sintomi del Covid e non ha avvisato"

Lazio – Atalanta è finita 3-3: a Gasperini non sono piaciute alcune decisioni dell’arbitro Rocchi e  si scaglia contro i rigori concessi

Le parole di Gasperini a Sky Sport dopo Lazio – Atalanta:

“La prestazione è stata notevole: la Lazio ha reagito, è normale.

L’uno due ha messo in difficoltà i miei ragazzi poi però ci hanno penalizzato gli episodi.

Ormai sui rigori non si capisce più niente. Noi usciamo con un risultato positivo, va bene così. Mi dispiace che tutte le volte che arriviamo qui all’Olimpico c’è sempre qualcosa da sopportare”.

“C’è stata qualche disattenzione, la Lazio aveva avuto qualche opportunità in avanti. Non è pensabile di azzerare i biancocelesti in casa.

Ma abbiamo perso una Coppa Italia per gli episodi.

E non si era mai visto un fatto del genere. Passaggio in area, poi c’è un bel tuffo di Immobile. Sono furbate ma se dobbiamo sempre giustificare tutto, facciamolo. Il giocatore si è sentito sfiorare e ha cercato il rifore.

Se vogliamo parlare di calcio l’Atalanta è una grande squadra e sono soddisfatto”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Gufi gufi marameo tutti giù dal Colosseo...Insieme a Maestrelli l'allenatore più importante della Lazio. Onore a lui"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News