Resta in contatto

Storie di Polisportiva

Polisportiva, quando inizieranno i campionati delle “altre” Lazio?

Lazio, la società prende le distanze dallo striscione

Con l’avvicinarsi dell’autunno, ripartono anche le stagioni agonistiche delle varie sezioni della Polisportiva biancoceleste: le date di riferimento – di Giorgio Bicocchi

Ma quando inizieranno i campionati a cui partecipano le Lazio più seguite? Ormai ci siamo, le varie sezioni della Polisportiva sono pronte a ripartite.

Saranno le ragazze del calcio a 5, il 22 settembre, a esordire nella Serie A del futsal ospitando le campionesse in carica del Salinis. La nostra è una squadra molto rinnovata con un autentico fiore all’occhiello: l’ex Pallone d’Oro Vanessa Pereira che il campionato italiano lo conosce come le proprie tasche. La missione è arrivare tra le prime otto – tornando così a partecipare ai play-off scudetto – e ovviamente qualificarsi anche per la Final Eight di Coppa Italia.

La settimana successiva toccherà poi alla formazione maschile del futsal (in A2 viaggio ad Ortona) e alla Lazio Hockey (debutto in A2 a Potenza Picena). I ragazzi di mister Luciano sognano una A2 a petto in fuori, magari trascinata dai gol e dalle invenzioni di Sardella e Duarte. Mentre la Lazio Hockey, tornata meritatamente in A2, deve sostituire il portiere Anserini che andrà in Inghilterra a studiare. Per il resto blocco della promozione confermato, con un occhio alla valorizzazione delle tante risorse cresciute nel settore giovanile.

E la prima gara stagionale di rugby, pallanuoto e pallavolo? A ottobre. Inizieranno il 5, nella vasca di Trieste, i ragazzi di Sebastianutti, orfani di Cannella, Correggia, Sebastiani e Maddaluno. I biancocelesti hanno ingaggiato l’australiano Elphink e debbono ufficializzare il loro nuovo numero. Perché è arcinoto che nella pallanuoto un grande portiere può benissimo abbassare la saracinesca.

La Lazio Rugby debutterà a metà ottobre a Mogliano. Il XV diretto sempre da Daniele Montella si prefigge un tranquillo torneo Top12 (occhio alle due retrocessioni previste dal format). Il volley infine ha scelto sempre il PalaLuiss di Piazza Mancini come campo di gara. Conferma per il coach Arianna Di Vanno. Prima gara a metà ottobre sul parquet del neopromosso Genzano. L’obiettivo stagionale? Provare ad arrivare al secondo posto della stagione regolare della Serie B partecipando così ai play-off per la salita in A3.

 

Qui l’intervista a Giovanni Bartocci del Lazio Club di New York:

4 domande a Giovanni Bartocci (Lazio Club NY). “Mio nonno mi tramandò la passione”

 

Leggi anche:

Finlandia-Italia, le probabili formazioni: i possibili cambi di Mancini

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

???Io la mattina alle 3 quando vado a lavoro sto” così ???? Forza Lazio ???? Semper Fidelis ????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

??? Bellissima ???

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Storie di Polisportiva