Resta in contatto

News

Lazio, si chiude (per ora) la campagna abbonamenti: il dato

Finale Coppa Italia, Curva Nord

Si è chiusa alle ore 19 la campagna abbonamenti della Lazio: dopo il derby è però prevista una coda finale di due settimane

Superata quota 19.200, tendente verso 19.300: questo il dato di chiusura della campagna abbonamenti della Lazio. Una soglia ancora non ufficiale, per quella bisognerà attendere lunedì.

I numeri ripetono in buona sostanza quanto raccolto lo scorso campionato: si chiuse a poco più di 19mila tessere anche un anno fa, per poi toccare i 20mila abbonati con la riapertura.

Anche stavolta, ci sarà un’ulteriore finestra di sottoscrizione: partirà dopo il derby del 1° settembre e si concluderà a ridosso di Lazio-Parma (in calendario per il momento il 22 settembre). Date e modalità saranno poi comunicate dalla società. Domani alle 12 scatterà intanto proprio la vendita per Lazio-Roma.

Ai microfoni di Lazio Style Radio, è intervenuto il responsabile marketing biancoceleste Marco Canigiani:

“Dovremmo essere arrivati a quota 19.300 abbonati. Abbiamo raggiunto i numeri dello scorso anno, di questo siamo contenti. Ripartiremo dopo il derby, ci sarà la possibilità di sottoscrivere gli abbonamenti anche per chi magari era in vacanza. Speriamo che le prime due giornate facciano crescere la voglia di abbonarsi”.

 

Il programma della prima giornata:

Serie A, il programma della 1ª giornata: partite e diretta tv

 

Leggi anche:

Milinkovic-Savic convocato con la Serbia: prenderà parte alle qualificazioni a Euro 2020

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gabriele
Gabriele
9 mesi fa

Cime vi siete precipitati a rendere noto il numero di abbonamenti sottoscritti…tre anni lo stesso dato era stato CELATO perché c’erano solo i parenti del vostro presidente allo stadio. Inaffidabili.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

???

trackback

[…] Lazio, si chiude (per ora) la campagna abbonamenti: il dato […]

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News

3
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x