Resta in contatto

Nostalgia Chinaglia

Lazio, quattordici anni fa ci lasciava Giuliano Fiorini

Lazio, quattordici anni fa ci lasciava Giuliano Fiorini

Quattordici anni fa ci lasciava l’autore della rete più importante della storia della Lazio: Giuliano Fiorini. Una leggenda tutta biancoceleste

Era il 5 agosto di quattordici anni fa quando la Lazio salutava per sempre una sua leggenda.

Giuliano Fiorini, l’autore della rete che permise ai biancocelesti di non retrocedere in Serie B in quello spareggio contro il Vicenza del 21 giugno 1987.

Di nuovo e sempre con l’aquila sul petto, la Lazio si stringe per ricordarne la scomparsa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

? Fourteen years ago today we lost a legend: Giuliano, we can never forget you

Un post condiviso da S.S. Lazio (@official_sslazio) in data:

 

Leggi anche:

Lazio, CorSport: “Inzaghi vuole più precisione in fase di possesso”

24 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
24 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande bomber! RIP ?????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

❤?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Da bambino ero malato
Lui e Mimmo Caso mi vennero a trovare dandomi una grande carica
Un’uomo anche umile
Un ricordo unico
RIP

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bellissime serate insieme pochi mesi prima di portare il tuo sorriso altrove. Vasto ti ama!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Hai ragione è leggenda sarà scritto nella storia nella storia della Lazio ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ciao leggenda eternamente gradi un abbraccio a tutta la tua bella famiglia??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sempre con noi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Impossibile dimenticare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Onore a te salvatore della nostra ben amata. Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

GRANDE R.I.P

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

❤️❤️❤️Grazie! In quel momento ero con Te!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ieri come oggi come domani la lacrima scende e scenderà sempre. Nel ricordo emozionante di quella parte di storia laziale e di chi come quest’Uomo ne ha fatto parte l’ha saputa onorare e rendere eterna. Ciao Giuliano ❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Indimenticabile??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come passa il tempo… Grande Giuliano..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Rip bomber

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.I.P. GRANDE BOMBER IO C’ERO ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Indimenticabile Giuliano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R.I.P. Grande Laziale .♥️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

<3

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

R. I. P. SEI SEMPRE NEL MIO CUORE.

trackback

[…] Lazio, quattordici anni fa ci lasciava Giuliano Fiorini […]

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Nostalgia Chinaglia