Resta in contatto

Calciomercato

Lazzari, Bucchioni a SLL: “È in mano alla Lazio. Badelj-Fiorentina? Non credo”

Lazio, La Nuova Ferrara: "Lazzari parte, Murgia resta"

Lazzari è il nome più caldo dell’attuale mercato della Lazio. Secondo il noto giornalista sportivo, i biancocelesti hanno in pugno l’esterno della Spal

La Lazio vuole Manuel Lazzari e il sentimento è reciproco. Quella per l’esterno della Spal, in questo momento, è la trattativa più importante in casa biancoceleste: la freccia classe 1993 è il rinforzo chiesto da Simone Inzaghi per il suo 3-5-2.

I discorsi con il club estense proseguono, si tratta sul valore economico dell’operazione e sulle contropartite da inserire. Sullo sfondo, i possibili inserimenti di Torino e Atalanta. Negli scorsi giorni si è parlato anche di un tentativo da parte della Fiorentina, ma su questo punto Enzo Bucchioni è categorico: non sarà la Viola la prossima squadra di Lazzari. Una certezza, esternata anche tramite il suo profilo Twitter, che ci ha incuriosito. Abbiamo deciso allora di contattare il noto giornalista ed editorialista sportivo.

“Lazzari ideale per la Lazio”

Ecco cosa ci ha risposto su Lazzari:

“Da quello che so, c’è già l’accordo con la Lazio. Per il 3-5-2 di Simone Inzaghi, è il profilo ideale: sa fare bene la fase difensiva ma anche spingersi in avanti”.

Sull’entità dell’operazione con la Spal:

“Stanno trattando su una base di 15 milioni più un giocatore, attorno ai 20 milioni. Può sembrare una valutazione esagerata, ma le cifre del mercato attuale sono queste. Il giocatore non è più giovanissimo, ma in un contesto come la Lazio può ancora migliorare”. 

Su Badelj e Milinkovic

Nelle scorse ore si è parlato anche in un possibile ritorno di Milan Badelj alla Fiorentina:

“A me personalmente non risulta. Gira la stessa voce anche su Borja Valero, ma neanche nel suo caso ho riscontri. Non dimentichiamo poi che Badelj non si è lasciato benissimo con la Fiorentina. Per quel ruolo lì, il ds Pradè vuole Bennacer. E se i viola dovessero proprio fare un sacrifico, potrebbe essere più Biglia”.

A Bucchioni abbiamo chiesto anche un parere sul possibile futuro di Milinkovic:

“Se la Juventus acquista de Ligt, non investe anche i soldi per Milinkovic. Anche perché a centrocampo può arrivare Rabiot. La situazione del serbo mi sembra abbastanza chiara. Il PSG ha la disponibilità per arrivare a lui, ma se fosse nei suoi panni, aspetterei che si muovano dalla Premier League o dalla Liga. Un altro anno a Roma? Questo no, rischi un nuovo contraccolpo, è l’estate giusta per venderlo”.

 

Leggi anche:

Jony, Marca annuncia: “A un passo dalla Lazio”

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono contenta per Simone che la voluto fortemente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma sto Lazzari viene dall’altra parte del mondo?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che laziale

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Calciomercato