Resta in contatto

News

Nazionale italiana, Immobile e Acerbi tra i convocati di Mancini

Il Leone Acerbi rivolto ai medici: "I miei idoli siete voi"

Nazionale Italiana, Mancini rende nota la lista dei convocati per le partite di qualificazione a Euro 2020. Tra questi presenti anche i due biancocelesti

Si è conclusa nella giornata di ieri la stagione calcistica 2018/2019 e da oggi per la maggior parte dei calciatori sono già iniziate le vacanze. Tutti tranne coloro che il ct Roberto Mancini ha deciso di convocare per vestire la maglia azzurra della Nazionale Italiana.

Come anticipato prima da Lazio Style Radio e poi confermato dai canali social della Nazionale, sia il Leone Francesco Acerbi sia il bomber partenopeo Ciro Immobile sono stati convocati da Mancini. In totale il ct ha convocato ben 33 giocatori. Questi entro sabato 1° giugno, si raduneranno a Coverciano per iniziare le sedute di allenamento in vista delle due partite di qualificazione a Euro 2020.

La Nazionale sarà dunque, impegnata ad Atene l’8 giugno per la sfida contro la Grecia e successivamente a Torino per incontrare la Bosnia Erzegovina.

Qui la lista completa dei giocatori chiamati ad indossare la maglia azzurra:

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Pierluigi Gollini (Atalanta); Salvatore Sirigu (Torino), Antonio Mirante (Roma);

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Atalanta), Alessio Romagnoli (Milan), Leonardo Spinazzola (Juventus);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Cagliari), Federico Bernardeschi (Juventus), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Sassuolo), Marco Verratti (Paris Saint Germain), Nicolò Zaniolo (Roma);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Roma), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Juventus), Leonardo Pavoletti (Cagliari), Matteo Politano (Inter), Fabio Quagliarella (Sampdoria).

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da News