Resta in contatto

News

Lazio, il Tucuman: un gol che vale una consacrazione

Lazio, il Tucuman: un gol che vale una consacrazione

Lazio, un’azione in contropiede seguita da tutti i tifosi biancocelesti correndo (virtualmente). Ma è solo la ciliegina sulla torta

Joaquin Correa incanta. Questo è ciò che viene da dire dopo la splendida partita di ieri in Atalanta-Lazio.

Il giovane attaccante argentino, pupillo di Veron, ieri ha ricevuto la consacrazione a giocatore completo. Nei 90 minuti della finale di Coppa Italia ha onorato tutte le direttive del mister, sia in fase offensiva sia in fase difensiva sacrificandosi nei minuti finali quando bisognava difendere il risultato.

Poi il lancio lungo di Caicedo che di fatto ha innescato il contropiede del definitivo raddoppio. Un dribbling magistrale su Freuler, una finta letale per spiazzare Gollini e palla in rete. Un boato quello esploso all’Olimpico che ha accompagnato l’inizio della festa per la settima Coppa Italia conquistata.

Un boato quello che dovrebbe accompagnare ora i numeri di Lazio Page della prestazione di ieri dell’argentino biancoceleste:  8 dribbling nell’uno contro uno, 3 falli subiti e 3 tiri. 34 passaggi riusciti di cui uno chiave con una percentuale di precisione dell’82%.

Forse è anche il caso di dire che in fondo il biondo gli dona.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News