Resta in contatto

Finale Coppa Italia, il racconto della rifinitura della Lazio

Approfondimenti

Finale Coppa Italia, il racconto della rifinitura della Lazio

Finale di Coppa Italia, l’allenamento della Lazio alla vigilia della sfida con l’Atalanta: le ultimissime dalla rifinitura biancoceleste

Ci siamo, la finale di Coppa Italia è alle porte. La Lazio lavora sodo in campo, dalla rifinitura della vigilia arrivano parecchie indicazioni per il possibile undici biancoceleste.

Simone Inzaghi testa i suoi, nelle prove tattiche conferma alcune certezze e mischia le carte su altre. In attacco, Immobile resiste al ritorno in gruppo di Caicedo: l’ecuadoriano rientra dopo il giorno d’assenza, ma è il bomber campano a essere favorito per affiancare Correa.

In difesa, salgono le chance di Bastos: l’angolano ha già offerto garanzie nell’ultima sfida di campionato contro l’Atalanta, rimane comunque apertissimo il ballottaggio con Radu.

A centrocampo Romulo è in vantaggio su Marusic, mentre resta l’interrogativo Milinkovic: il serbo si allena regolarmente in gruppo, ma le prove suggeriscono l’utilizzo dal primo minuto di Parolo. Inzaghi si riserverà le prossime ore per sciogliere il nodo. Qualche problema fisico per Durmisi, da valutare la sua disponibilità per domani.

La probabile formazione

(3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Romulo, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile

Ballottaggi: Bastos/Radu, Romulo/Marusic, Parolo/Milinkovic, Immobile/Caicedo

 

Leggi anche:

Finale Coppa Italia, Live vigilia: segui con noi tutti gli appuntamenti

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Gufi gufi marameo tutti giù dal Colosseo...Insieme a Maestrelli l'allenatore più importante della Lazio. Onore a lui"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da Approfondimenti