Resta in contatto

News

Parla Inzaghi: “Testa solo al Cagliari! E tutti conoscono il mio attaccamento”

Simone Inzaghi Lazio conferenza

Simone Inzaghi in conferenza stampa da Formello: leggi le dichiarazioni del tecnico della Lazio alla vigilia della trasferta di Cagliari

Simone Inzaghi alla vigilia di Cagliari-Lazio. Il tecnico biancoceleste in conferenza stampa, in vista della delicata trasferta alla Sardegna Arena (domani ore 18, diretta tv su Sky).

Insieme a Sololalazio.it, leggi cos’ha dichiarato Inzaghi dal centro sportivo di Formello.

Sulle dichiarazioni di Lotito

In questo momento la classifica dice che siamo ottavi, fuori dall’Europa. Una cosa a cui non vogliamo pensare. Abbiamo a disposizione le ultime tre di campionato e la finale di Coppa Italia. Il nostro pensiero è solo a Cagliari, abbiamo l’obbligo di fare una grande gara perché non sappiamo come andrà a finire la finale“.

Scelte condizionate dalla finale?

Ho provato diverse soluzioni, qualcosa in testa ho, ma poi spesso il giorno della gara si fanno dei cambiamenti. Devo pensare solo a Cagliari, campo difficile, abbiamo l’obbligo di tenere viva la possibilità di andare in Europa tramite il campionato e metterò in campo la formazione migliore“.

L’umore della squadra

Ci stiamo leccando le ferite, sono ancora aperte. Abbiamo perso uno scontro diretto, dobbiamo fare di più per far sì che gli episodi vadano dalla parte nostra. Sono fiducioso in vista delle prossime partite“.

Situazione Strakosha, Milinkovic e Radu

Strakosha non ci sarà, non è nei convocati, ha un problema al tendine. Giocherà Proto, portiere molto affidabile e un professionista vero. Probabilmente pensava di trovare più spazio, in Europa ha sempre fatto il proprio dovere e ha sempre messo al primo posto la squadra.

Milinkovic non sarà convocato, aveva ancora dolore. Il provino di stamattina non è andato bene.

Radu sta meglio, mi ha soddisfatto. Viene da un problema importante alla caviglia, farò valutazioni per lui e per la rosa“.

Rumors e futuro?

Tutti conoscono il mio attaccamento alla maglia, abbiamo la fortuna di giocarci ancora tanto il 15 maggio, non è una cosa scontata. Non ho il tempo di pensare ad altro, se non di pensare alle partite e alla finali che ci aspettano. Voglio concludere con il mio staff la stagione al migliore dei modi“.

Calcio inglese avanti?

Quest’anno è stato un dominio, il loro calcio è molto intenso, hanno grandissimi budget, stadi di proprietà e organizzazione. Sono davanti a noi, ma anche le nostre squadre si stanno migliorando di anno in anno. C’è sempre un miglioramento da parte di tutti verso l’alto“.

Come sta mentalmente Wallace?

Non facendo più giocare un mio giocatore, quando commette un errore, mi troverei a giocare io con il mio staff. Domenica tutti quanti dovevamo fare di più. Siamo tutti sulla stessa barca, bisogna cercare di rimediare agli errori. Ha le stesse possibilità di Luiz Felipe, di Bastos, di Acerbi di giocare.

Siamo uomini, dobbiamo reagire, abbiamo perso una gara importante ma ci possiamo giocare ancora tanto. In campionato possiamo ottenere nove punti“.

Sta finendo la benzina?

I nostri dati sono buoni, la squadra sta bene a livello fisico. Si commettono degli errori, che paghi in determinate partite“.

 

Leggi anche:

Lazio, il racconto della rifinitura alla vigilia del Cagliari

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News