Resta in contatto

News

Serie A, il Milan vince contro il Bologna e si porta a -3 dall’Atalanta

Serie A, Emilia Romagna dal 4 maggio ok agli allenamenti nei centri sportivi

Serie A, l’ultimo posticipo della 35° giornata di campionato vede il Milan trionfare in casa contro il Bologna . La lotta Champions per loro rimane aperta

Il Milan soffre ma torna a vincere nell’ultimo posticipo della 35esima partita di Serie A. Raggiunta la Roma al quinto posto, i rossoneri si tengono a breve distanza dall’Atalanta e quindi dal treno Champions League.

Il primo tempo si accende più che per le occasioni da gol, per il litigio fra Bakayoko e l’allenatore Gattuso.

Poi nel momento migliore dei rossoblu, è il Milan a sbloccare la partita al 37′: Suso si libera e da fuori area trova l’angolino. I rossoneri prendono coraggio e nella ripresa firmano il raddoppio con Borini. Passano appena 5′ dal raddoppio del Milan, e i rossoblu trovano con l’ex Destro il gol che riaccorcia le distanze.

Ecco dunque la classifica aggiornata.

Juventus 89

Napoli 73

Inter 63

Atalanta 62

Milan 59

Roma 59

Torino 57

Lazio 55

Sampdoria 49

Sassuolo 42

Spal 42

Cagliari 40

Fiorentina 40

Parma 38

Bologna 37

Genoa 36

Udinese 34

Empoli 32

Frosinone 24

Chievo 15

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News