Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, parla Inzaghi: “Con l’Atalanta è decisiva! Ranieri? Penso al campo”

Lazio, Simone Inzaghi

Lazio, Simone Inzaghi in conferenza stampa da Formello: le dichiarazioni del tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida contro l’Atalanta

La Lazio arriva alla vigilia della gara contro l’Atalanta: domani alle 15 (diretta tv su Sky), i biancocelesti affronteranno i bergamaschi per il primo appuntamento.

La finale del 15 maggio può ancora attendere, la concentrazione di Simone Inzaghi è tutta sulla sfida di domani all’Olimpico. Segui con Sololalazio.it la conferenza stampa del tecnico biancoceleste.

Sulla polemica per le parole di Ranieri

Per noi è importante parlare di calcio. Per quanto riguarda quello che è accaduto nelle altre conferenze, si è già espressa già la mia società“.

“Con l’Atalanta decisiva per l’Europa”

Una partita non importante, ma importantissima, decisiva per l’Europa. Affronteremo una squadra forte, ma siamo consapevoli che siamo altrettanto forti e con cattiveria, coraggio e convinzione penso potremmo vincere tutte“.

Il primo anno ci scavalcò l’Atalanta, lo scorso anno siamo arrivati davanti noi. Siamo due squadre che esprimono un grandissimo calcio, rispetto agli altri stiamo dimostrando di non essere da meno“.

Gasperini è molto bravo, lo stimo, insieme alla Lazio anche loro stanno facendo grandissime cose in questi anni. Vedremo chi arriverà più avanti in campionato, è tutto ancora aperto“.

Il Papu, ma anche Ilicic, Zapata saranno osservati speciali. Sono una squadra che dovremo rispettare, ma potremmo fare sicuramente una grande gara. Servirà una grande prestazione, contro una formazione che ha certezze da tempo. Non perdono da dieci turni, la striscia più lunga in questo momento in Serie A. Ma noi ci siamo preparati bene“.

La continuità della Lazio

La mia idea è che siamo qua a i primi di maggio e ci stiamo giocando campionato e coppa, per l’ennesimo anno parliamo di una Lazio che sta lottando per l’Europa e che è arrivata due volte in finale di Coppa Italia. Si poteva fare sicuramente qualche punto in più, ma questo vale anche per le nostre avversarie“.

Immobile-Correa-Caicedo, due maglie per tre

Vorrei avere sempre questo imbarazzo, ho tre attaccanti che mi stanno soddisfacendo in pieno. Immobile sta lavorando di più per la squadra, Correa sta crescendo sempre di più ed è decisivo, Caicedo sta avendo la media realizzativa più alta ed è un giocatore completo. Dovrò valutare oggi, ma com’è stato nelle ultime partite, vedremo chi rimarrà fuori dall’inizio ma con molta serenità“.

Le scelte di formazione

A sinistra devo fare ancora alcune valutazioni, ci sono Marusic, Romulo, Durmisi e probabilmente anche qualcun altro, anche se più forzata“.

Luis Alberto tornerà, ha fatto una grande settimana, mentre speriamo di recuperare Milinkovic per il Cagliari“.

Ieri Strakosha aveva qualche problema, ma penso possa essere disponibile. Incrociando le dita, gli unici out sono Milinkovic, Berisha e Radu, oltre allo squalificato Lulic“.

 La grande risposta dei tifosi per la finale di Coppa Italia

I tifosi sanno che il gruppo dà tutto, che ci giochiamo i campionati fino all’ultima giornata, mentre in passato è capitato di arrivare all’ultimo già rassegnati. Sanno che la squadra ha un grande cuore, spero che rispondano alla grande anche per la partita di domani“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti