Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio, l’Under 14 di Rocchi trionfa al torneo Olmedo Cup

Lazio, l'Under 14 di Rocchi trionfa al torneo Olmedo Cup

Lazio, la squadra dei giovanissimi Under 14 di Tommaso Rocchi si impone nel quarto Memorial “Davide Lo Sardo” – Olmedo Cup

Nella giornata di ieri i giovanissimi aquilotti guidati dall’ex attaccante della Lazio Tommaso Rocchi, hanno partecipato e trionfato al torneo Olmedo Cup.

La competizione si è svolta in 5 partite totali, disputate tutte nell’arco della giornata. Per la prima fase del torneo la Lazio è stata inserita nel Girone A insieme alla Reggio Audace, al Carpi ed all’Aurora Pro Patria.

Nella prima partita la formazione biancoceleste ha sconfitto di misura la Reggio Audace con un gol di Cannatelli. La seconda giornata contro il Carpi è terminata invece senza marcature, mentre nella terza partita la squadra di Rocchi ha confezionato un ottimo tris contro l’Aurora Pro Patria.

Grazie ai punti conquistati nella fase a gironi la Lazio ha conquistato l’accesso alla semifinale contro il Chievo Verona. Ancora una volta è stato l’attaccante e capitano dei giovanissimi Giordano Cannatelli a regalare la vittoria e la finale alla squadra. Queste le sue parole ai microfoni del sito ufficiale della SSLazio.it prima della finale contro la Fiorentina.

“Abbiamo svolto una buona gara contro un’ottima avversaria. Era molto difficile quest’impegno e lo sapevamo. Per questo motivo abbiamo approcciato bene all’incontro costruendo sin dall’inizio ogni azione dal basso. Questa vittoria è stata meritata dall’intero gruppo, dobbiamo andare avanti su questa strada”.

L’ultimo atto del torneo è stata una partita tiratissima protrattasi fino ai calci di rigori, al termine dei quali è stata la formazione capitolina a portare a casa il trofeo (Lazio – Fiorentina 4-3 d.c.r.).

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Settore giovanile