Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, le novità sui murales a Ponte di Nona: “Un orgoglio per il club”

Lazio, murales Immobile a Ponte di Nona

La Lazio e Ciro Immobile nei murales a Ponte di Nona: l’iniziativa della Lega Serie A per la finale di Coppa Italia in via di completamento. Le parole di Lotito

La Lazio e Ciro Immobile diventano murales. Ve l’abbiamo raccontato ieri, con la foto scattata a Ponte di Nona: la Lega Serie A ha deciso di celebrare il club biancoceleste con quest’opera di street art – che avrà carattere permanente – in vista della finale di Coppa Italia. Contemporaneamente, a Bergamo è previsto un omaggio simile dedicato all’Atalanta.

Anche l’altro capolavoro prende vita

Stamattina siamo tornati a Ponte di Nona – tra via della Riserva Nuova e via Alberto Luthuli – per documentare gli sviluppi dell’opera: accanto alla gigantografia del bomber campano, sta prendendo vita anche l’abbraccio tra due giocatori biancocelesti.

Lazio, murales Immobile a Ponte di Nona

Lo street artist è di fama mondiale

Nel frattempo la Lega Serie A ha svelato tutti i dettagli dell’iniziativa con un comunicato ufficiale: “Le opere che celebrano l’impresa sportiva delle squadre di Gasperini e Inzaghi – si legge nella nota – saranno realizzate in zone periferiche delle due città, nell’ottica di riqualificazione del territorio urbano attraverso l’unione di arte e calcio, grazie alla partecipazione di SIAE“.

Gli street artist italiani scelti per questo progetto sono di fama internazionale: JORIT per i murales sulla Lazio, ROSK&LOSTE per quelli di Bergamo. In particolare, JORIT è un artista originario di Napoli, famoso nel mondo per capolavori quali i ritratti di San Gennaro a Forcella, di Maradona a Scampia, di Ilaria Cucchi all’Arenella (tutti e tre nella sua città natale) e di Mandela di Firenze.

Lotito: “Per la Lazio è un orgoglio”

È un motivo d’orgoglio per la S.S. Lazio, la squadra che nel 1900 ha portato il calcio nella Capitale, poter comparire su un murales dedicato alla competizione che celebra il nostro sport al massimo livello Nazionale“, sono le parole del presidente biancoceleste Claudio Lotito.

Ci piace esaltare le imprese sportive dei nostri club – ha commentato l’ad della Lega Serie A, Luigi De Siervo – attraverso dei monumenti equestri destinati a restare nel tempo. Atalanta e Lazio hanno raggiunto la finale eliminando squadre di grande blasone, si meritano questo riconoscimento permanente. Con i murales dedicati a queste due formazioni, iniziamo un percorso che ci vedrà nei prossimi mesi impegnati a esaltare e valorizzare la storia delle squadre di Serie A attraverso dipinti giganti sulle facciate dei palazzi nelle loro città. Voglio ringraziare gli artisti, che lavoreranno a ritmo serrato nei prossimi giorni, la Siae per il contributo destinato alla realizzazione delle opere e altresì mi preme ringraziare le due amministrazioni comunali di Bergamo e Roma, in particolare il Municipio VI, perché senza la loro disponibilità e collaborazione non avremmo potuto avviare in tempi così brevi questo progetto“.

 

Leggi anche:

Lazio, a Ponte di Nona il murales dedicato a Ciro Immobile

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se avessero indovinato il numero di maglia di Correa e se almeno in uno dei murales ci vedesse lo stemma della LAZIO tutto sarebbe stato fatto a regola d’arte!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravi e stupendo ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

meraviglioso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

GRAZIE A TE CHE CON I TUOI MURALES DAI LUSTRO A QUESTO SPLENDIDO QUARTIERE???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bellissimo,insuperabile l,artista

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Oltre che biutiful bello complimenti achi lo a realizzato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Jorit è bravissimo! ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che spettacolo! Ciro il Grande…what else?;-)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Siete grandi,verra’ un capolavoro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravi a coloro che hanno dipinto quella facciata….. Grandi…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bellissimo ????????????

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti