Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, D’Amico: “Sono inc***ato, la mia maglia non si tocca”

Milan, il caso infinito: Bakayoko e Kessié in sede per chiarimenti

L’ex numero 10 del primo Scudetto della Lazio torna su quanto accaduto a San Siro sabato sera nel match con il Milan

“Sono inc****to”. Esordisce così Vincenzo D’Amico nel suo intervento su radio Montecarlo Sport in merito agli episodi di Milan-Lazio. L’ex numero 10 biancoceleste aggiunge: “Appena i tifosi della Lazio fanno qualcosa di sbagliato vengono subito messi in prima pagina, anche quando si tratta di goliardia. Il gesto di Bakayoko e Kessié non lo è, è una cosa studiata e premeditata. La maglia non si deve toccare, è sacra. Hanno fatto del male anche a me, la mia maglia non si deve toccare. Hanno fatto una cazzata, così come ha sbagliato il Milan a fare quel comunicato”

 

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vincenzo D’amico uno di noi! !!???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Vincenzo ti stavo guardando comunque anno ritirato la frittata è mi dispiace perché succedono solo a noi queste cose. Ieri sera riguardare quelle immagini con Pulici Chinaglia ecc.e il figlio di Pulici che raccontava il padre e da brividi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sei unico…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono solo dei dementi e qui mi fermo al 24

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non ci sto’ a questa presa per i fondelli , rispetto per la S S LAZIO. …e tutto il popolo laziale!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

VINCENZI’ richiamali tutti e vedemo come va a fini

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti