Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio, Diaconale: “Vogliamo che la visita della sindaca Raggi sia ufficiale”

Diaconale attacco a Malagò: "Si parla di etica ma non capisco il filo logico"

Lazio, il portavoce del club interviene sul caso della gag durante “La notte degli Oscar” e sulla visita di Virginia Raggi a Formello.

In casa Lazio non c’è solo la sfida con il Milan a tenere banco. Tra la notizia della prossima visita privata di Virginia Raggi a Formello e la polemica sulla “gag” durante “La notte degli Oscar”, gli argomenti sono tanti.

Il caso delle battute su Sky

Proprio su questi temi, è intervenuto a Lazio Style Radio 89.3 Arturo Diaconale. Il portavoce del club biancoceleste è partito dalla polemica legata a quanto avvenuto nello studio di Sky:

“Quando la Lazio è nata nel 1900, a Piazza della Libertà non pascolavano le pecore ma si parlava un romano aulico: a pochi metri di distanza c’era la casa di Trilussa, tifoso laziale. Chi prende in giro la Lazio in questo modo, vuole dire che non conosce la storia”.

Diaconale poi prosegue:

“Non solo: la nostra è una società quotata in Borsa, oltre a essere una delle maggiori società europee, e certi scherzi possono apparire come un danno di immagine. I responsabili di certe emittenti prestino attenzioni a quello che si dice e ai toni in cui si dice”.

Il portavoce biancoceleste conclude il suo ragionamento:

“Alla vigilia di un derby, dovremmo stare attenti a creare un clima sereno e disteso, per far sì che tutto avvenga nel clima più sereno possibile”.

La visita della sindaca Raggi

Arturo Diaconale ha poi affrontato la questione della visita di Virginia Raggi nella nuova sede della Roma, annunciando che l’intenzione della Lazio sarà quella di organizzare una visita ufficiale e non privata:

“In realtà già prima (dell’inaugurazione della sede giallorossa, ndr), era stata programmata una visita ufficiosa della sindaca Raggi a Formello per consegnare una maglia a suo figlio. Ma per non alimentare polemiche prima del derby, credo sia opportuno annullare questa visita in via ufficiosa e che sia più giusto fissare una visita ufficiale per la ristrutturazione del centro sportivo a Formello”.

Diaconale completa il suo discorso:

“L’invito sarà l’occasione per riproporre la realizzazione dello Stadio delle Aquile. Se va avanti quello della Roma, deve andare avanti anche il nostro. Ma vogliamo avanzare anche un’altra proposta, quella della realizzazione di un busto del fondatore, Luigi Bigiarelli, in Piazza della Libertà”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News