Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Qatar 2022

Corea del Sud-Ghana 2-3, agli asiatici non basta la doppietta di Cho 

Rimani sempre aggiornato sul sito Tifosi in Rete

Una partita che ha regalato emozioni fino al centesimo minuto di gioco. La Corea ha attaccato fino agli ultimi minuti di gioco, ma non è riuscita a recuperare il risultato

Una partita pazza quella tra Ghana e Corea del Sud, che ha regalato emozioni dal primo all’ultimo secondo di gioco, che vede vincitrice il Ghana. Una vittoria con il brivido per i ghanesi, che si portano a casa il primo successo in questo Mondiale, mantenendo viva la speranza qualificazione. Nei primi minuti di gioco il Ghana detta i ritmi, ma non riesce a trovare la via giusta per il gol. Per sbloccare il match serviva una palla inattiva. Dalla sinistra Ayew, su punizione, mette al centro una palla insidiosa e, dopo un batti e ribatti, grazia alla zampata vincente di Salisu il Ghana trova lo 0-1. Il gol ha caricato la squadra di Williams e, dopo appena dieci minuti, arriva il raddoppio. Dalla sinistra Ayew mette un altro cross alla perfezione che finisce tra i piedi di Kudus, il quale la mette dentro. Il 2-0 sembra avere già un’ipoteca sul match, ma al rientro è tutta un’altra partita.

Coraggio Corea, ma non basta

Dopo l’intervallo il match cambia radicalmente. La Corea del Sud entra con un altro spirito e prova in tutte le maniere a ribaltare il risultato. Spinge al massimo del suo potenziale ed al 58′ riapre i conti. Dalla sinistra Lee Kangin pennella un cross con il contagiri, Cho salta la marcatura e la mette in rete. Il Ghana soffre, e dopo solo 168 secondi arriva il gol del pareggio. Altro cross dalla sinistra, questa volta di Kim Jinsu, ed ancora Cho di testa batte Zigi timbrando il 2-2. La Corea ha ripreso in pieno la fiducia ed ora la completa rimonta può arrivare. Ma a spezzare gli entusiasmi dei coreani è ancora Kudus, che sfrutta al massimo un liscio di Inaki Williams al centro dell’area e non fallisce l’appuntamento con la sua doppietta personale. Nei minuti finali la Corea ci prova con tutte le forze, ma non riesce a trovare il gol del pareggio. Match dunque che termina con la vittoria del Ghana, che spera ancora in una qualificazione agli ottavi.

Il tabellino

Corea del Sud (4-2-3-1): Kim Seug-Gyu; Kim Moon-Hwan, Kim Min-Jae (92’ Kwon Kyung-Won), Kim Young-Gwon, Kim Jin-Su; Hwang In-Beom, Jung Woo-Young (78’ Hwang Uijo); Kwon Chang-Hoon (57’ Lee Kan-Gin), Jeong Woo-Yeong (46’ Na Sang-Ho), Son Min-Heung; Cho Gue-Sung. CT: Paulo Bento

Ghana (4-2-3-1): Ati-Zigi; Lamptey (78’ Odoi), Amartey, Salisu, Mensah (88’ Rahman); Partey, Samed; Kudus (83’ Djiku), A. Ayew (78’ Sulemana), J. Ayew (78’ Kyereh); Williams. CT: Otto Addo

Marcatori: 21’ Salisu (Gha); 34’ e 68′ Kudus (Gha); 58’ e 61’ Cho Gue-Sung (Cor);

Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra)

Ammoniti: 21’ Amartey (Gha); 27’ Jung Woo-Young (Cor); 73’ Lamptey (Gha); 77’ Kim Young-Kwon (Cor)

The post Corea del Sud-Ghana 2-3, agli asiatici non basta la doppietta di Cho  appeared first on Tifosinrete.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Qatar 2022