Resta in contatto

Rubriche

Lazio, Diamo i numeri: Immobile nella top 5 in Europa e in Coppa…

Lazio, nuovo appuntamento della rubrica #DiamoiNumeri a cura di Daniele Caroleo

Anche in Coppa Italia, contro l’Udinese, la risolve sempre lui: Ciro Immobile. Subentrato nel secondo tempo ad un volenteroso Muriqi, Re Ciro è subito pericoloso, per poi piazzare la zampata vincente ai supplementari (al 106’), permettendo alla Lazio di accedere ai quarti di finale contro  il Milan.

Grazie a questa rete, la 21esima di questa stagione, il bomber di Torre Annunziata, come evidenziato da OPTA, diventa il 4° attaccante più prolifico nei 5 principali campionati d’Europa (considerando tutte le competizioni), dietro solo a Lewandowski (34 gol), Benzema (24 reti) e Salah (23 marcature). Quella di martedì sera è, per altro, la 171esima rete in maglia biancoceleste per Immobile (in 244 partite, con una media di 0,7 gol per ogni match giocato), la decima in Coppa Italia con la Lazio (la 12esima nelle Coppe nazionali se consideriamo anche la Supercoppa Italiana, con Bruno Giordano attualmente in testa in questa speciale graduatoria, a quota 18 reti).

La squadra di Maurizio Sarri, inoltre, per la prima volta in questa stagione, ottiene anche il secondo clean sheet consecutivo (dopo la vittoria per 3 a 0 ottenuta in quel di Salerno in campionato), il sesto stagionale allo Stadio Olimpico, prendendo in considerazione tutte le competizioni (fuori casa, oltre a quello contro la Salernitana, c’è anche quello ottenuto in Russia, in Europa League, contro la Lokomotiv Mosca). Una partita, quella contro l’Udinese, dominata, ancora una volta, per lo meno per quanto riguarda il possesso palla (65% a favore dei biancocelesti), con la formazione capitolina che si è portata a quota 5 vittorie nelle ultime 6 sfide contro i friulani in Coppa Italia.

Statistiche alla mano, infine, c’è da evidenziare che la Lazio ha anche ottenuto il 26esimo risultato utile nelle ultime 27 partite giocate in casa in questa Coppa (22 vittorie e 4 pareggi complessivi, con l’unica sconfitta che risale all’edizione 2015/2016, contro la Juventus) e raggiunge i quarti di finale del torneo per l’11esima volta consecutiva. Dal 2011/2012, ininterrottamente, la squadra biancoceleste ha avuto accesso almeno a questa fase della competizione, arrivando a giocarsi la finale per 4 volte, vincendone 2.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Quindi caro Val dormi tranquillo con Lotito tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto, continueremo a galleggiare. ..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "emozioni infinite in curva nord! con questa luce che mi abbagliaaaa....Grazie Beppe sei un grandissimo"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Rubriche