Resta in contatto

News

Diamo i Numeri, un compleanno amaro per la Lazio

Diamo i Numeri, torna la rubrica curata da Daniele Caroleo. Dati non confortanti per la Lazio, malgrado la buona prestazione di ieri sera a San Siro.

Compleanno amaro per la Lazio che nonostante una buona prestazione, viene sconfitta dall’Inter dell’ex Simone Inzaghi. La squadra nerazzurra “vendica”, di fatto, l’unico smacco subito nel girone di andata di questo campionato di Serie A (allo Stadio Olimpico era finita 3 a 1 per i biancocelesti) e si porta a 27 risultati utili consecutivi casalinghi, subendo però il primo gol dopo 6 clean sheet di seguito.

La rete del momentaneo pareggio biancoceleste è stata segnata da Ciro Immobile (la sua 100esima marcatura su azione con la maglia della Lazio) che in questo modo raggiunge i 15 gol in campionato per la sesta stagione consecutiva (affiancando, in questo particolare primato, 2 calciatori come Mohamed Salah e Robert Lewandowski). Aggiornando dunque le statistiche relative al bomber di Torre Annunziata, attualmente i gol stagionali sono 18, le reti complessive con la maglia della Lazio sono 168 (137 solo in campionato, a 6 lunghezze da Silvio Piola), le marcature in carriera in Serie A salgono invece a quota 170 (a meno 4 da Amedeo Amadei, che al momento occupa la 15esima posizione tra i bomber più prolifici della storia del nostro massimo campionato di calcio).

Le note negative arrivano, come ormai di consueto, dalla difesa. Con 39 reti subite in 21 partite, la Lazio si conferma la quinta peggior retroguardia dell’attuale Serie A (la peggiore in assoluto delle prime 9 in classifica), dietro a squadre come Salernitana, Empoli, Cagliari e Spezia e a pari merito con il Genoa. Inoltre, dopo la rete di Bastoni, la Lazio risulta essere anche la compagine che subisce più reti nella prima mezz’ora di gioco (a quota 15), raggiungendo il Leicester al primo posto di questo triste primato in Europa, mentre è attualmente al secondo posto, subito dietro al Bordeaux, per quanto riguarda i gol presi unicamente nella prima frazione di gioco (la Lazio è a quota 21, il club transalpino a 22).

Molto interessante, però, almeno per quanto riguarda la prestazione dei singoli, la prova offerta da Adam Marusic che, al termine del match contro l’Inter, è risultato il migliore per i biancocelesti per quanto riguarda i recuperi (8 quelli compiuti dal montenegrino) e per lo scatto più veloce tra tutti i giocatori in campo (33,78 km/h).

Chiudiamo, infine, con 2 brevi aggiornamenti statistici riguardanti 2 dei calciatori subentrati a partita in corso: Luis Alberto, infatti, sostituendo Basic al minuto 68, ha timbrato per la 200esima volta il cartellino con la maglia della Lazio; Manuel Lazzari, invece, entrando in campo al minuto 80 al posto di Hysaj, ha raggiunto le 150 presenze complessive in Serie A.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Quindi caro Val dormi tranquillo con Lotito tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto, continueremo a galleggiare. ..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "emozioni infinite in curva nord! con questa luce che mi abbagliaaaa....Grazie Beppe sei un grandissimo"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News