Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Empoli-Lazio: Immobile fa 156 in A, l’asse Milinkovic-Lazzari funziona benissimo… #DiamoINumeri

Empoli-Lazio, diamo i numeri della sfida d’esordio

A cura di Daniele Caroleo

La Lazio di Maurizio Sarri, al suo esordio in Serie A, vince e convince ad Empoli, per 3 a 1. Accade tutto nel primo tempo, con il momentaneo vantaggio dei padroni di casa, il successivo gol del pareggio di Milinkovic, il raddoppio di Lazzari ed il definitivo sigillo, su calcio di rigore, del solito Ciro Immobile.

Come sottolineato da Opta, questa è la terza volta in cui la Lazio segna almeno 3 gol nella prima frazione di gioco di una partita di esordio in Serie A: era già accaduto nel 2003 contro il Lecce e nel 2016 contro l’Atalanta. Per altro, anche in quest’ultima sfida (vinta per 4 a 3 in quel di Bergamo) ci fu la firma di Ciro Immobile (al suo esordio con la maglia biancoceleste nella massima serie, avvenuto esattamente 5 anni fa, proprio il 21 agosto) che, con la rete siglata al Castellani, raggiunge quota 156 in Serie A, agguantando, al 20° posto nella classifica dei migliori marcatori della storia del nostro campionato, giocatori del calibro di Gigi Riva, Filippo Inzaghi e Roberto Mancini (ed è ad una sola rete di distanza da Luca Toni, attualmente al 19° posto in graduatoria).

L’autore del gol del momentaneo pareggio, dopo pochi istanti, come detto, è stato invece Milinkovic-Savic, che segna quindi la sua 48esima rete con la maglia della Lazio (il gol numero 38 in Serie A) e si rende poi ulteriormente protagonista con il delizioso assist per Lazzari, risultando quindi, al termine del match, il giocatore chiave dell’incontro (9,327 km percorsi, con l’83% di passaggi riusciti e ben 4 recuperi effettuati nel corso del 70 minuti trascorsi sul rettangolo di gioco).

Menzione a parte, infine, proprio per Manuel Lazzari, impiegato innanzitutto, per la prima volta in una partita ufficiale, in un ruolo non propriamente suo. E sebbene sul gol dell’Empoli abbia qualche responsabilità, si riscatta immediatamente con la bellissima rete del 2-1 (un mix di velocità e opportunismo davvero niente male), la sua quarta con la maglia della Lazio (la terza in Serie A con la casacca biancoceleste e la quinta complessiva nel massimo campionato nostrano) e con una prestazione decisamente ottima.

E sebbene il gioco di Sarri si sia visto solo a sprazzi (ci sono ancora diverse cose da registrare, soprattutto in fase difensiva, ma siamo solo alla prima partita e la Lazio è, oggettivamente, un cantiere aperto), l’allenatore biancoceleste può comunque ritenersi soddisfatto, avendo inoltre ottenuto la sua terza vittoria in una partita di esordio in Serie A (su 6, complessivamente), e conquistando, per la 114esima volta, i 3 punti nel massimo campionato italiano (divisi tra Empoli, Napoli, Juventus e Lazio).

Ora la testa volge inevitabilmente all’esordio casalingo della prossima giornata, contro lo Spezia. Ma i presupposti e le impressioni che sono scaturite da questo primo impegno di campionato, contro un ostico Empoli, sono sicuramente più che positive.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Approfondimenti