Resta in contatto

News

Lazio – Milan, Lulic: “Ci serviva una reazione così. Oggi squadra fantastica”

Nel post partita di Lazio – Milan, ai microfoni dei media biancocelesti è intervenuto Senad Lulic per commentare la prestazione.

La Lazio affonda il Milan all’Olimpico con un netto 3-0, targato Correa-Immobile. Ai microfoni di Lazio Style per commentare la prestazione è intervenuto però per primo il capitano, Senad Lulic:

Le partite contro il Milan  sono sempre così intense e ci voleva una partita così dopo la sconfitta pesante contro il Napoli. La squadra oggi è stata fantastica e abbiamo meritato di vincere. Ora non dobbiamo mollare niente e giocare le ultime partite scendendo in campo come oggi.

Noi con questa vittoria siamo ancora in gioco e speriamo alla fine di arrivare tra i primi quattro. Non sarà facile già dalla prossima contro il Genoa. Ma ci penseremo da domani. Oggi ci serviva una reazione così.

Dopo Napoli sapevamo che quelli non eravamo noi. Eravamo delusi e arrabbiati. Ma oggi abbiamo fatto vedere che possiamo giocare e vincere con chiunque”.

 

QUESTE LE PAROLE A SKY

Abbiamo fatto tante belle partite quest’anno, oggi era da dentro o fuori e ci voleva questa prestazione, soprattutto dopo Napoli. Siamo felici di essere attaccati al treno Champions, ma domenica c’è già un’altra partita difficile. Le altre pretendenti non mollano un punto, noi siamo ancora lì e ce la giochiamo fino alla fine. E’ stato un anno molto difficile per me con un brutto infortunio, con le partite sto trovando e troverò la condizione migliore. Saltare ritiro, preparazione e amichevoli, in un gruppo che già stava volando non è stato semplice. Ora sto entrando nei ritmi e spero di poter aiutare la squadra. Futuro? Mi sono concentrato sul tornare a giocare, quello che faccio da una vita, era il mio obiettivo. Non saranno le mie ultime partite in assoluto, alla Lazio non lo so, vedrò a fine stagione“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News