Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “Siamo stati presuntuosi e poco umili, sconfitta meritata. Milinkovic? L’avrei messo volentieri”

Lazio, le parole del tecnico a fine gara

La Lazio cade in casa contro l’Udinese dopo una prestazione decisamente sottotono. A fine gara il tecnico Simone Inzaghi si è fermato ai microfoni di Dazn: “Quella di oggi è una brutta sconfitta: siamo stati presuntuosi e poco umili. Serviva qualcosa in più, non siamo stati in grado di mettercelo. Per fortuna tra tre giorni siamo di nuovo in campo e possiamo resettare. L’Udinese ha fatto un’ottima partita, sapevamo cosa e come avrebbe proposto ma è stata una giornata storta. Siamo tutti delusi perché venivamo da buoni risultati. Sconfitta meritata. Luis Alberto? Abbiamo speso tanto pochi giorni fa, ma non deve essere una scusa perché anche loro hanno giocato in Coppa Italia. Avevamo l’imbarazzo della scelta su chi sostituire, ho scelto Luis. Tra tre giorni abbiamo il Dortmund, siamo in buona posizione in Champions ma manca qualcosa per la qualificazione, sappiamo che dobbiamo fare bene. Milinkovic? L’avrei fatto giocare volentieri, ieri l’abbiamo valutato: è stato tanto a letto e si è allenato poco con la squadra. Avevamo preventivato 20′, ma abbiamo preferito non rischiarlo”.

Le parole a Lazio Style Radio

“Brutta gara, non siamo stati umili e abbiamo perso ogni contrasto. Tutti dovevamo fare meglio io in primis, adesso pensiamo a mercoledì. Tutte le squadre che giocano la Champions stanno affrontando un momento delicato, non è una scusa perché abbiamo fatto tanto per giocare questa competizione. Non siamo scesi in campo da Lazio, una sconfitta da resettare ma meritata. Sappiamo che possiamo toglierci tante soddisfazioni, però giocando non come oggi. Il Borussia è una grande squadra hanno perso anche loro vedrò la partita per capire alcune cose. La Champions porta via tante energie nervose e fisiche”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andfan
Andfan
4 mesi fa

Una sola vittoria in casa su 5 partite… Da anni questa squadra non riesce a fare due competizioni… A novembre sei così distante dalla prima… La delusione è tanta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Stai a pensa ‘ alla Champions League pensa al campionato che quest’anno non se qualificamo nemmeno in Europa League..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Il convento passa questo inutile prenderla con Inzaghi Patric Fares Stracoscia Murici Masuric non sono da serie A i ricambi dove sono a mangiare Lasagna nel finale 1-3 tira a campare.⚽️⚽️⚽️

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News