Resta in contatto

News

Lazio, Anellucci: “Cavani è ancora in grado di fare la differenza”

Lazio, Claudio Anellucci, amico ed ex procuratore di Cavani ha parlato a Radio Incontro Olympia.

“Sono un amico di Cavani e sono stato il suo agente per 10 anni, ma non lo gestisco più io, ma il fratello e non voglio creare malumori. Sono un suo amico e basta, tra di noi c’è un buonissimo rapporto. Ancora oggi lo reputo uno dei più forti nel suo ruolo in Europa, fisicamente sta bene. In tutta la sua carriera ha avuto solo un problema fisico. Dimostra 7 anni di meno rispetto alla sua vera età anagrafica. Ha ancora il fuoco dentro, altrimenti direbbe addio alla sua carriera, gioca sempre per vincere, pure a carte (ride, ndr). Non so se la Lazio sia sul ragazzo e non posso permettermi di dire altro”.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

A sto punto, meglio Messi 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Lo prenderei subito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il problema è l’ingaggio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma perché date finte illusioni….bah

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Quanno ce casca Lotito!!!!😱😱

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma perché ce sta qualcuno che veramente ce crede?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sono d’accordo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Magari…. Preferisco Lui a Silva ….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Andrea Clementi Alessio Clementi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Avoja. Chi è che non lo vorrebbe?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Riva e ancora disponibile? Na che siamo l’inps?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Gufi gufi marameo tutti giù dal Colosseo...Insieme a Maestrelli l'allenatore più importante della Lazio. Onore a lui"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News