Resta in contatto

News

Lazio, Delio Rossi: “Serve una rosa adeguata per la Champions”

Serie A, Delio Rossi a favore della ripresa: "Annullare sarebbe peggio"

Il mister Delio Rossi, ex Lazio ed ultimo allenatore ad ottenere la qualificazione in Champions dopo Inzaghi, ha espresso la sua opinione a ‘Radio incontro Olympia’ riguardo alla prossima stagione che dovranno affrontare i biancocelesti

Ecco le sue dichiarazioni all’emittente radiofonica laziale: “Serve una rosa adeguata per il progetto che ha in mente la Lazio, da qui a qualche anno. Serve una rosa omogenea per far bella figura in Champion ed essere competitivi in campionato”.

La stagione divisa in due – “Sono due campionati opposti quelli affrontati prima e dopo il lockdown, sono state stravolte le regole, molte squadre non hanno reagito bene. La Lazio non ha fatto benissimo, ma può arrivare terza e quindi stare più tranquilla: lo scenario è difficile, per quanto riguarda le italiane impegnate al momento in Europa, ma è sempre meglio non dipendere dagli altri”.

La Lazio post-lockdown – “Gli infortuni e una rosa con qualche lacuna hanno portato ad una ripresa non brillantissima dei biancocelesti. In questo modo, con 5 cambi e senza che gli altri abbiano più impegni a settimana dovuti alle coppe, ti sei ritrovato in questa situazione”.

La sua Lazio in Champions – “Avevamo fatto un discreto girone e meritavo qualcosa in più. In quell’anno ricordo che la mente dei giocatori era orientata solo in Champions, mai al campionato: questo è un errore delle squadre che non sono abitate a giocarsi la partita della vita il giovedì. Per questo occorre una rosa adeguata”.

Un giocatore da allenare -“Un calciatore che avrei voluto nella mia Lazio è Milinkovic, è il sogno di ogni allenatore: ha tecnica, è forte, ha personalità ed è giovane, quindi ha ancora margini di crescita”.

La ripresa della Lazio – “Dipende dal lavoro svolto, dalle problematiche che magari i giocatori avevano prima, non posso quindi sapere a cosa siano dovuti le difficoltà incontrate dopo lo stop. I problemi mentali non credo ci siano stati”.

L’affetto dei sostenitori laziali – “Vivo ancora a Roma. Sono contento del legame, significa che ho fatto bene e mi fa molto piacere”.

Sulla difesa a 3 di Inzaghi – “Dipende dalla filosofia dell’allenatore. Ognuno di noi ha delle idee con le quali si trova meglio, poi subentrano i giocatori a disposizione. Per me, ad esempio, Mauri è l’incarnazione del trequartista ed è stato una svolta”.

Reparto da rinforzare – “Rispondo in base alla mia idea, ma poi dipende da cosa vogliono il tecnico e la società: per me il punto di forza di questa squadra è il centrocampo, ha qualità e tecnica, è tra i migliori in Italia. Un perno davanti alla difesa va trovato: se vuoi migliorare una squadra, devi partire avendo un’eccellenza in quel ruolo e serve poi una buona alternativa. Occorre un difensore centrale di livello, per dare un cambio a Radu vista l’età. Sul portiere ci sono luci ed ombre: è un giocatore a parte, è un ruolo molto particolare. Strakosha ha margini di crescita, ho molta stima di Grigioni: forse servirebbe il Reina della situazione, che ha caratura internazionale e che fa il secondo ma è di livello”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News