Resta in contatto

News

Giroud a The Athletic: “Mi piacerebbe rimanere al Chelsea ma valuterò”

Calciomercato Lazio, si allontana Giroud: l'agguato dell'Inter

Le nuove dichiarazioni dell’attaccante del Chelsea Olivier Giroud dopo essere stato a un passo dal trasferimento nella Capitale lo scorso gennaio

Il calciomercato di gennaio poteva chiudersi con un nuovo attaccante in maglia biancoceleste: fino all’ultimo giorno Giroud è stato a un passo dalla Capitale.

L’attaccante del Chelsea era pronto a vestire la maglia con l’aquila sul petto, poi il mister dei Blues Lampard si è opposto alla sua cessione e il francese è rimasto in Premier League. Oggi la decisione dell’allenatore di tenerlo con la maglia del Chelsea si sta rivelando giusta dopo le ultime prestazioni positive. Nonostante questo però rimane la questione del contratto in scadenza a giugno e la volontà della Lazio di portarlo a Roma.

Nel frattempo l’attaccante è tornato a parlare per The Athletic senza sbilanciarsi in merito al proprio futuro.

“Mi piacerebbe rimanere al Chelsea. Però ci sono molte partite da giocare e un trofeo da vincere (FA Cup ndr) e poi si vedrà. Ho ancora due o tre stagioni da giocare ad alti livelli e ora non voglio parlare di rinnovo o di mercato. Quando sarà il momento giusto prenderò una decisione in merito”

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ma ki te vole rimani la

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

N

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Ma perché tutte ste storie pe giroud?!In giro ce starà pure de mejo..e pure piú giovani!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

NON ILLUDETEVI. GIROUD NON CI DARÀ LE SODDISFAZIONI CHE CI HA DATO KLOSE. MIRO È UNICO. STA BENE AL CHELSEA O ALL’INTER.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Ero giovanotto e seguivo la squadra in quegli anni difficili. No come oggi che si fa polemica se arrivi secondo o quarto. Rimane sempre nel mio cuore..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News