Resta in contatto

News

Claudio Lotito: “Con l’umiltà la Lazio potrà trasformare i sogni in realtà”

Lazio, Lotito cerca la pace con i calciatori sul fronte stipendi

Al termine della finale di Supercoppa vinta dai biancocelesti il Presidente Claudio Lotito è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio

Il Presidente, Claudio Lotito, interviene ai microfoni dell’emittente radiofonica ufficiale per complimentarsi con la propria squadra.

Queste le sue dichiarazioni piene di orgoglio:

“Sicuramente è una vittoria ultra meritata, è scesa in campo con cuore, qualità e ferocia agonistica. Abbiamo sempre dominato, è una conferma che quando la squadra è convinta dei propri mezzi può giocarsela con tutti.

Ognuno qui svolge il proprio ruolo per poter dare il proprio contributo. Io sono il padre di questa famiglia ma ognuno dà il massimo per ottenere il massimo. Dai giocatori al magazziniere.

Non conta avere solo forza fisica, conta lo spirito di gruppo e l’umiltà. Si raggiungono gli obiettivi tutti insieme e oggi questo è il risultato del lavoro di tutti. Se rimarrà con i piedi per terra potrà trasformare i sogni in realtà.

Quello che dobbiamo fare è goderci questo momento, parlo per tutti. Abbiamo dimostrato di aver surclassato la Juventus in modo meritato, non è un caso. Grazie alla regia dell’allenatore quando ci mette testa e cuore porta grandissime soddisfazioni.

La lazialità è uno stile di vita anche nell’approccio alle persone meno fortunate. Dedichiamo questa vittoria a chi si aggrappa anche ai colori biancocelesti per trovare un sorriso nei momenti di difficoltà”

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Adesso non ti puoi più nascondere , giocano sempre gli stessi 13/14 giocatori .
Se non prendi rinforzi a Gennaio rischiamo di vanificare tutto quello che di buono stiamo facendo .
Nun fa’ er solito pezzente .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mano al portafoglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se. Beato. Te. Ti. Dice. Siamo. Forti. Anche. Cosi. Aaoo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Roberto Sobrino docet 😬

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il merito è tutto di Simone non tuo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

X caso hai trovato un arabo che compra la Lazio? Forza Simone Inzagh ❤️❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande presidente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grazie

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se vuoi sognare e andare più lontano ……RIFORZA LA SQUADRA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lotito ciai na fortuna ma ieri ti sei accorto che ai giocato contro il Cesena

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Te manca….”spirito di sacrificio, abnegazione”

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lotito chi te critica non è Laziale.. Daje grande!
Grazie

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Presidente è giunta l’ ora di pensare un “po” piu grande, significa comprare qualche “campione” vero no i vari joni, marusic o bastos, vedrai che lo stadio sarà sempre pieno e avremo anche noi qualche vera grande soddisfazione sempre FORZA LAZIO

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News