Resta in contatto

Consigli per gli acquisti

Daniel Cabral, l’erede di Parolo e Leiva

Ecco il consiglio di mercato della settimana: la giovane promessa questa volta viene dal Sud America.

Si ringrazia per la scheda il sito worldfootballscouting.com

Daniel Cabral,
14 maggio 2002

Ruolo: mediano
Altezza: 175 cm.
Piede: destro
Club: Flamengo (2021)

Caratteristiche tecniche

Cabral è un mediano (o volante come viene definito il suo ruolo in Sud America) dotato di una buona visione tecnica di base, di una visione di gioco e di straordinarie capacità balistiche, pericoloso nei tiri dalla lunga distanza e su calcio piazzato.
Ama indietreggiare di qualche metro e ricevere la palla direttamente dai difensori, smarcandosi continuamente e palesando una spiccata personalità.
Punti di debolezza, deve migliorare il sinistro e strutturarsi fisicamente nei prossimi anni.

Carriera

SUDAMERICANO SUB 17
2019- PARTITE – 3
GOL- 0
ASSIST- 0
MONDIALE U.17
2019- PARTITE- 7
GOL- 0
ASSIST- 0

Farebbe comodo alla Lazio perché…

Partendo dal presupposto che stiamo parlando sempre di un 2002, bisogna comunque cominciare a pensare di ringiovanire un reparto di centrocampo, dove i vari Leiva e Parolo, cominciano ad andare un po’ avanti con l’età.
Certo, Cabral non potrà essere sicuramente un titolare immediato, ma a fronte di un’investimento di 3,5 mln, si acquisterebbe uno dei migliori prospetti del Sud America nel suo ruolo.

 

Qui il consiglio della settimana scorsa:

IL CONSIGLIO DEL FABREGAS – Doku, promessa belga

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea
Andrea
1 anno fa

Be’ da come si descrive è un buonissimo elemento,ma a 17 anni nn on vorrei FG ossevun altro pacqueta che a 18 anni sono state spesi 9 milioni più 4 di bonus e ocvi non vale più di joni.pertanto se fossi tare 3 milioni li metterò per portarlo in Italia ma no come Cipriano che non so che fine ha fatto a filo 18 anni pagato un milione difensore promessa mai visto se non ad auronzo.ma va be’ finché siamo terzi e possiamo stare a sei dall’Inter va tutto bene ma se scendiamo al 5 posto sentirete le bombe contro… Leggi il resto »

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile torna al gol, doppietta contro il Benevento

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Consigli per gli acquisti