Resta in contatto

News

Lazio – Rennes, Niang: “Sarà un grande test contro una squadra forte”

Lazio - Rennes, M'Baye Niang

L’ex attaccante di Milan e Torino parla di Lazio – Rennes di domani sera all’Olimpico e interviene anche sul tema razzismo negli stadi italiani.

Sarà uno dei protagonisti annunciati di Lazio – Rennes, M’Baye Niang conosce bene l’Italia e domani sera all’Olimpico sfiderà i biancocelesti. L’ex attaccante di Milan e Torino ha rilasciato un’intervista a Ouest-France e ha presentato così la partita di Europa League:

“Mi fa piacere tornare in Italia, quando ho la possibilità cerco sempre di farlo. Ci aspetta una partita interessante, contro una squadra forte. Toccherà a noi dimostrare la nostra qualità, sarà un vero banco di prova per capire se potremo vivere una grande stagione”.

Interrogato sul tema del razzismo negli stadi italiani, Niang ha commentato:

“Non sono tutti razzisti in Italia. Purtroppo ci sono alcune persone che continuano ad avere questi atteggiamenti nei confronti di quelle di colore. Fermare le partite? Non sono di questa opinione, in campo devi cercare di ignorare tutto questo e rimanere concentrato sulla partita”.

 

Leggi anche:

Lazio, il CorSport: “Immobile attacca il trono d’Europa”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News