Resta in contatto

Pagelle

Spal – Lazio, le pagelle dei quotidiani a Luis Alberto

Luis Alberto e Joaquin Correa

Spal – Lazio, lo spagnolo è stato molto positivo nel primo tempo ma nella ripresa è calato come tutti suoi compagni

Analizziamo la prestazione di Luis Alberto in Spal – Lazio (2-1) attraverso le pagelle dei quotidiani:

La Gazzetta dello Sport – 5,5

“Esemplare per un tempo, ma tiri senza esultanza. Poi non prende più la squadra per mano. Fuori la punizione del sorpasso”.

Corriere dello Sport – 6,5

“Tocca 107 palloni, crea gioco e pericoli, non è fortunato al tiro”.

Tuttosport – 6

“La classe c’è e si vede. Ogni volta che tocca il pallone, può creare un pericolo. Ma non è stato incisivo e soprattutto decisivo come al solito”.

Leggo – 5

“Latita nel primo tempo, nella ripresa entra in scena e si divora la palla del possibile raddoppio. Troppo a corrente alternata come sempre gli manca continuità”.

Qui le CardoPagelle di Spal – Lazio

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La presunzione è cattiva consigliera…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io non penso. Questi prendono solo tanti soldi e fanno le signorine in campo. Poi si sbagliano troppi gol sottoporta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dovrebbero loro stare zitti e giocare perché ieri si sono fatti una passeggiata vergognosi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

devono impegnarsi dippiu’……così non si va lontani SFL

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Con Acerbi e Lazzaro è stato l’unico checché ne dicano i cervelloni cartografici

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Eccellente Luis Alberto nel primo tempo. Mostra grande intelligenza. Anche lui, però, si piace un po’ troppo. Nella ripresa perde lucidità.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un giocatore che ieri non ha fatto bene. Uno con le sue qualità dovrebbe far gol su punizione e non può sbagliare tiri semplici come quello del primo tempo.
E poi la smettese di far lo splendido e zittire tutti quando fa gol, perchè è in debito verso la Lazio e dovrebbe essere il primo ad accorgersene.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

che senza innesti di livello, soprattutto di esperienza e mentalità, rimarremo sempre qua. che mi potrebbe anche stare bene, non mi sta più bene quando la società fa proclami ridicoli e assurdi

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Pagelle