Resta in contatto

News

Lazio, Garlini: “Quest’anno si può fare tanto e arrivare in Champions”

Lazio, Garlini: "Quest'anno si può fare tanto e arrivare in Champions"

L’ex biancoceleste Garlini è intervenuto a Lazio Style Radio con dichiarazioni sulla Sampdoria, il derby imminente e la Champions League

L’ex attaccante della Lazio, Oliviero Garlini, è tornato a parlare ai microfoni dell’emittente radiofonica ufficiale.

Tra i temi trattati ovviamente anche l’ottima prestazione dei biancocelesti nella prima di campionato contro la Sampdoria. Non sono però mancati anche i consigli per il prossimo e attesissimo impegno di campionato e i commenti sulla possibilità che quest’anno la Lazio possa spiccare il volo e raggiungere l’obiettivo Champions.

Queste le sue parole:

“Contro la Sampdoria la squadra aveva fame e voglia di vincere.

I ragazzi hanno fatto una prestazione eccezionale, ed è molto importante che Immobile sia tornato al gol segnando una doppietta, così come le prestazioni di Milinkovic e Luis Alberto. La Lazio ha concretizzato nel miglior modo possibile la grande mole di gioco creata, e Ciro ha fatto dei gol da bomber vero.

Correa è l’uomo cardine di questa squadra, gioca tra le linee e salta facilmente l’uomo. Inoltre adesso ha anche iniziato a segnare con regolarità. Lazzari ha già dimostrato che in questo gruppo ci può stare benissimo.

Però, ora bisogna subito volgere le attenzioni al derby. Sarà una partita fondamentale per dare slancio alla squadra, che avrà sicuramente voglia di fare una prestazione incredibile. Vincere all’esordio contro la Samp ha dimostrato che la Lazio può dire la sua con tutti gli avversari. Il ds Tare ha fatto un grande lavoro, così come Inzaghi e il suo staff nella preparazione.

Nel derby la Lazio dovrà scendere in campo con la stessa mentalità portata a Marassi contro la Sampdoria.

Non deve permettere ai giocatori della Roma di giocare sulla fascia, e serve marcare a uomo Dzeko, l’uomo su cui si basa il sistema di gioco dei giallorossi.

Comunque il derby non dipende solo dalla tattica o dal gioco, ma anche dalla fortuna. La Roma penso che inizierà la partita con la voglia e la cattiveria di dimostrare che il pareggio con il Genoa è stato solo un passo falso, la squadra di Inzaghi quindi dovrà tenerle testa e cercare di segnare per prima, prendendo in mano le redini del gioco.

Le concorrenti al quarto posto sono agguerrite, ma se la Lazio riesce a trovare i meccanismi giusti può dire la sua e arrivare in Champions League.

I biancocelesti hanno giocatori importanti che hanno fame e voglia di mettersi in mostra, soprattutto i nuovi. Questo va tutto a vantaggio della Lazio: quest’anno potrà fare bene”.

 

Leggi anche:

Lazio Women, l’11 settembre la presentazione della squadra

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io non se siete d’accordo però credo che un attaccante e un difensore si dovevano prendere. Pure per me siamo un po’ corti. E le partite so tante davvero

trackback

[…] Lazio, Garlini: “Quest’anno si può fare tanto e arrivare in Champions” […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non ce la facciamo la rosa è corta! Andavano presi un altro attaccante e almeno un altro difensore.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Garlini faceva dei gol spettacolari!!!!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News