Resta in contatto

News

Caicedo, D’Amico: “Chi non vuole rimanere deve andare via”

Calciomercato Lazio, le soluzioni per il reparto offensivo

Caicedo potrebbe non rimanere in biancoceleste, è in scadenza nel 2020 e non è scontato il suo rinnovo di contratto

Ancora un’incognita il futuro di Caicedo.

L’attaccante della Lazio è in scadenza nel 2020 e sta trattando il rinnovo di contratto con la società. Al momento però c’è distanza tra domanda e offerta, tanto che si ipotizza anche la sua cessione se non dovesse raggiungere l’accordo. In merito si è espresso Vincenzo D’Amico, ex numero 10 biancoceleste, in diretta su TMW Radio durante ‘Maracanà’:

Caicedo deve ringraziare la Lazio per averlo portato alla ribalta e fatto diventare importante. Lui pensa di valere di più di quello che la società gli offre. Sono del parere che chi non vuole rimanere, debba andare via. Kalinic? Un ripiego, ha già dato tanto. Per fare la spalla a Immobile andrebbe anche bene, ma sarei più felice se ci fosse qualcosa di meglio”.

 

Leggi anche:

Veretout a La Gazzetta: “Derby? So quanto vale qui a Roma”

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
29 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se resta ci fa comodo…ma con il ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il problema è stato comprarlo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Kalinic. Serve gente seria. Sta bene dove sta. ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

X Mezzo campionato discreto bussano subito a denari. Chi non è motivato può anche andare via.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ponti d’oro a chi non vuol restare….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Con più soldi……come sempre !!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come prima ha detto che la moglie vuole rimanere a Roma e mo che fa si rimangia le parole be insomma chi rimane alla Lazio deve onorare la maglia che porta altrimenti via fuori tanti siamo abituati lo ha fatto Quello s ,,,,,,di Consessao D,Vrai Biglia Lstaine e via fuori chi deve stare alla Lazio deve stare con il cuore ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sono pienamente d’accordo !!! Se vuoi andare Vai !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bisogna vedere se va via se piano uno più forte

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma vaffangulo sto pezzente sempre scocciato gioca sempre 20 minuti e poi scoppia ma non lo capiscono! Chi controlla non vede. Ma!!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Deve sgommare questo è un pippone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mai restare controvoglia. Io spero resti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

solo persone motivate,altri si possono anche accomodare dove vogliono.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come al solito a scadenza va via.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come i proverbi ,chi non ACCATTA non merita.ma due anni fa chi lo conosceva??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’attaccamento alla maglia è fondamentale ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giusto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La coperta è corta con o senza il rinnovo di Caicedo !!!! La colpa non è del giocatore. Domenica ( e di conseguenza per tutto il campionato se le cose non cambiano ) Immobile non avrà sostituzioni .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giustissimo⚪??

trackback

[…] Caicedo, D’Amico: “Chi non vuole rimanere deve andare via” […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma la colpa mica é sua,é di chi lo tira ancora per farlo rimanere,le due carogne

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giusto.. Ma André silva che il Milan non sa a chi darlo ci farebbe schifo?? Alla Lazio potrebbe solo fare bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

a Caice’..noi te vogliamo bene ma non sei mica Ronaldo..e daje su.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma adesso pure caise do parla……..semo.arrivati alla frurra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

È meglio che va via ! Tanto e un pip…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dicesse se vuole restare o andare via

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

d’accordo con D’Amico. ho sempre ssotenuto Caicedo, anche quando era aspramente criticato, tuttavia se fa storie, quella è la porta. Manco fosse Weah.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Caicedo si deve decidere. Qui la società ha fatto tutti i passi che doveva fare. Ma che vole? 2,5? E allora Acerbi, Strakosha, fra un anno Lazzari, Luiz Felipe che sò? Scemi? Io fossi nella società farei ugualmente una grande punta per far capire che tutti sono importanti ma nessuno indispensabile. Certo non Kalinic, Andrè Silva, il giocatore scozzese o qualche ragazzino. Ce vole la ciccia, altrimenti Ciro che si fa 50 e passa, e in tutte fa il fenomeno è follia totale.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

per me rimane in rosa perché non compreranno nessuno……(spero di sbagliarmi)

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News