Resta in contatto

Oltre la Lazio

Arbitri, Rizzoli: “Chi arbitra bene non ha bisogno della tecnologia”

Designatore arbitrale

Il designatore arbitrale Rizzoli e il Presidente della FIGC Nicchi hanno parlato oggi del Var e della formazione dei nuovi arbitri.

L’ANSA riporta oggi alcune dichiarazioni del designatore degli arbitri Nicola Rizzoli. “Noi dobbiamo proteggere l’arbitro in campo, chi arbitra bene non ha bisogno della tecnologia” ha affermato.

“La tecnologia ci aiuta a riparare un errore evidente, ma non arbitra. Un ottimo Var è quello che riesce a fare un buon lavoro perché l’arbitro è bravo in campo. La tecnologia sarà quella che riparerà ad errori chiari”.

Sullo stesso argomento, in tema di formazione delle nuove leve della classe arbitrale, è intervenuto anche il Presidente della Figc, Marcello Nicchi.

“La tecnologia è una questione di giustizia nel calcio, ripara gli errori ma a noi interessa formare l’arbitro in campo fin dai dilettanti, senza tecnologia. Poi la tecnologia è come se fosse il portiere come ultimo uomo”.

L’arbitro internazionale Gianluca Rocchi, riporta sempre l’Agenzia, ha aggiunto il suo punto di vista:

“Ogni anno che si  va avanti per noi è un’esperienza in più, sarà importante mettere a disposizione la mia esperienza. Più andremo avanti e useremo questa tecnologia e più i risultati saranno positivi”.

 

Leggi anche:

Lazio, Radu e Berisha non saranno convocati per Auronzo

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Certo chi dice che e’cosi’e’cosi’semplicemente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Da che pulpito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Parla lui poi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se arbritrano tutti come lui nei confronti della Lazio altro che tecnologia ci vorrebbe

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il problema è :chi arbitra bene?? ?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Oltre la Lazio