Resta in contatto

News

Lazio, Simeone e quella promessa che scalda i cuori biancocelesti

Lazio, Simeone

Oltre l’Atletico c’è solo la Lazio

Le strade della Lazio e del Cholo potrebbero rincontrasi. Lo stesso tecnico dei colchoneros, in una lunga intervista rilasciata a Lazialità, ha ammesso la sua volontà di riabbracciare il club biancoceleste, promettendo: “Un giorno sarò l’allenatore Lazio perché è così che va la vita. Come mi è capitato di tornare in un club come l’Atletico Madrid, dove sono stato da calciatore e al quale ero particolarmente legato, succederà alla anche alla Lazio”.

Simeone: “che emozioni alla Lazio”

Diego Pablo Simeone si è poi concesso un momento di ricordo della sua carriera biancoceleste, in particolare dei grandi successi ottenuti da quel gruppo fantastico: “E’ stata una fase memorabile della mia carriera. sono riuscito lasciare il segno nei cuori dei tifosi, dando tutto in campo e facendo gol importanti che la gente non dimenticherà mai. A Roma ho avuto un gruppo di compagni e allenatori che hanno cambiato l’andamento del calcio italiano. Prima di noi avevano vinto sempre la Juventus e il Milan.”

Le emozioni del “Cholo” ricordando lo scudetto del 2000

Pensando ai frangenti che hanno accompagnato la Lazio al secondo scudetto della sua storia, Simeone ricorda: “Il momento più significativo è stato attendere il finale di Perugia-Juventus nello spogliatoio. Se ci penso ancora oggi mi vengono i brividi. È stato pazzesco per come è arrivato, ma sapevamo di meritare quel titolo e che potevamo farcela, per regalare una gioia indimenticabile ai nostri tifosi. L’unico rimpianto di quella stagione è essere usciti dalla Champions League ai quarti di finale, perchè avremmo potuto dire la nostra anche in europa.”

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Simeone è un grande ma non è che a Simone manchi la grinta e la determinazione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si, quando cambierà la proprietà!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E chi lo paga?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Magari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Maga????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Senza togliere niente a Inzaghi credo che chiunque ama veramente questa squadra non può che augurarsi un ritorno di Simeone a Roma.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News