Solo La Lazio
Sito appartenente al Network

Lazio, Sarri: “Per noi se Ciro riprende a segnare con regolarità è tanta roba”

Lazio, le parole di Sarri nel post gara di Cagliari

Maurizio Sarri ha analizzato la netta vittoria biancoceleste per 3-1 a Cagliari, oltre al traguardo dei 200 gol in Serie A, raggiunto da Immobile, ai microfoni di Dazn.

Ecco le sue dichiarazioni:Per noi se Ciro riprende a segnare con regolarità è tanta roba. Bisogna trovare equilibrio tra minutaggio e allenamenti per dargli continuità. Ha fatto un gol non banale, in posizione difficile, speriamo che possa continuare così. Il divertimento per una squadra è importantissimo. Quello che conta è quello collettivo, contagioso, se la squadra si diverte in campo trascina tutti, anche chi guarda la partita. Oggi a tratti l’hanno fatto, la partita poteva diventare sporca e noi abbiamo cercato di ripulirla. Il Cagliari ha fatto 15 dei suoi 18 punti in casa, questo è un campo difficile. Il pericolo era portare la partita ancora aperta agli ultimi minuti. Siamo stati bravi a riprendere in mano la sfida dopo l’1-2. Ci dicono che siamo in difficoltà, ma in campionato abbiamo fatto 16 punti nelle ultime 7 gare. In questo periodo stiamo facendo bene, abbiamo fatto male prima. Il gol del Cagliari è partito da dei movimenti sbagliati tra centrocampo e difesa che ha creato uno spazio in mezzo. La partita di Champions la giochiamo contro una squadra di livello assoluto. È una gara difficilissima, ai limiti del proibitivo. Però tante squadre vorrebbero essere al nostro posto. Io sto cercando di aiutare in tutti i modi. Siamo stati bravi in settimana, ci siamo messi tutti in discussione, abbiamo parlato fra di noi. Abbiamo capito che forse stavamo perdendo il gusto del divertimento. Ora bisogna ripartire da qui”.

Il tecnico biancoceleste è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style: “Contro il Cagliari era una partita temibile, poteva essere difficilissima, il Cagliari lotta contro la salvezza, ma il 90% dei punti che ha fatto, li ha fatti in casa. E’ una squadra che se ti porta nell’ultimo quarto d’ora su un punteggio rimediabile, lo fa con cattiveria e in maniera sporca, mettendo palloni in area. Era temibile, ma siamo stati bravi, abbiamo giocato con più qualità del solito. Siamo stati mentalmente bravi quando abbiamo preso il gol del 2-1, poteva diventare una tonnara ma l’abbiamo ripresa subito in mano e l’abbiamo chiusa. Si sta parlando di una squadra che tutti definiscono in difficoltà, ma riguardando un attimo le ultime 7 partite abbiamo fatto 16 punti, la media è di 2,15, una media straordinaria ma ci abbiamo messo dentro un brutto inizio campionato e qualche brutta prestazione, stiamo pagando questo. Voci? Penso che per parlare da fuori ci vuole una presunzione non indifferente, senza vivere un ambiente e uno spogliatoio, su quello non avevo molti dubbi. La squadra può avere limiti mentali e caratteriali, ma altre cose non le ha. Immobile? Se ha la fortuna di non incorrere in altri acciacchi sì che può migliorare, deve fare un lavoro diverso. Kamada è entrato bene, ha fatto un bell’ingresso, avevo messo Vecino perché prevedevo un assalto con palle alte nella nostra area e con Luis stavamo perdendo lucidità”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Lotito non accetta le critiche di Sarri: “Il mercato non è la causa del ko...
Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi italiani in edicola il 28 febbraio 2024…...

Dal Network

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Zvonimir Boban, ex “Head of Football” presso l’UEFA, ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili...

Solo La Lazio