Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le Cardopagelle

Lazio – Milan, le Cardopagelle: Luis Alberto come Rivera, Zaccagni martellante

Lazio – Milan, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio Cardone

Provedel 7

Tredicesimo clean sheet dell’anno. Stasera senza nemmeno doversi impegnare più di tanto. Bravo comunque Ivan su un paio di tiri dalla distanza di Tonali.

Hysaj 7,5

Che grinta Elseid! Sarri ha avuto ragione a puntare su di lui stasera per tenere a bada Messias e coprire le spalle a Zaccagni. Ottimo lavoro.

Casale 8

Qualcuno ha visto Giroud? In collaborazione con Romagnoli il centravanti del Milan è stato annichilito e Sarri può essere fiero del lavoro fatto con questo ragazzo, per integrarlo alla perfezione nei suoi meccanismi

p

Romagnoli 8

Ex della partita, ma col dente avvelenato. Non ha concesso nulla ai suoi ex compagni stroncando sul nascere ogni accenno di folata offensiva. Chissà se qualcuno a milanello si starà mangiando i gomiti per aver lasciato partire come se niente fosse il capitano dello scudetto vinto l’anno scorso

Marusic 8,5

L’unico in tutto il girone d’andata ad aver fermato Leao. Impresa che avrebbe meritato di festeggiare anche con un gol. Meno male che Zaccagni è stato lesto a ribadire in rete il suo tiro finito sul palo.

Milinkovic 8,5

Finalmente il nostro Sergente è tornato a comandare in campo. Primo gol contro il Milan e una prestazione di nuovo ai livelli che ricordavamo prima di novembre. Quanto ci sei mancato, Sergej!

Cataldi 8

I tempi di Mezzasquadra Leiva non torneranno. Ma oggi Danilo me lo ha ricordato molto per come si è sempre fatto trovare nel posto giusto al momento giusto, in entrambe le fasi. Applausi per i miglioramenti di questo ragazzo.

Luis Alberto 10

Ha dimostrato, come faceva Rivera, che si può far fare gol a un compagno anche senza toccare il pallone. E lo ha fatto proprio contro il Milan! Il suo movimento e il velo sulla prima rete sembrano un passo di danza provato e riprovato. Invece è puro istinto. Lo stesso che gli permette di percepire in anticipo il movimento di Felipe Anderson, per servirgli il pallone del 4-0.

Pedro 7,5

Non era partito benissimo nella prima mezz’ora. Ma una volta prese le misure ai difensori rossoneri ha creato il panico con le sue accelerazioni. L’azione del 2-0 nasce dai suoi piedi. E il gol poteva arrivare anche prima se Anderson avesse scartato il cioccolatino che gli aveva confezionato mandando al bar Calabria e Kalulu.

Felipe Anderson 8

Perché debba sprecare tre palle gol prima di riuscire a segnare non me lo spiegherò mai. Ma dopo la qualità e la generosità viste stasera è impossibile non amarlo comunque alla follia.

Zaccagni 9

Più che un arciere, stasera è sembrato un pezzo d’artiglieria. Calabria è diventato matto vedendolo sbucare come un proiettile, da ogni direzione. Oltre al gol è stato martellante nel pressing, contribuendo a recupererare diversi palloni importanti lì davanti senza mollare mai su nessun contrasto

Sarri 8

Gran mossa quella di mettere Marusic su Leao e coprire Zaccagni con Hysaj. Stratega vero il nostro Comandante che ci ha regalato una serata di puro divertimento, all’insegna del Sarriball

Lazzari sv

 Romero sv

M. Antonio sv

Basic sv

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Le Cardopagelle