Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio, arriva il cordoglio societario per la morte di Mihajlovic

Lazio - Bologna, Sinisa Mihajlovic sotto la Curva Nord

Il cordoglio del club attorno alla famiglia dell’ex calciatore

“La S.S. Lazio piange la scomparsa di Sinisa Mihajlovic: un grande laziale, un guerriero in campo e nella vita. Il suo coraggio sul terreno di gioco è stato secondo solo a quello dimostrato di fronte a una grave malattia, che mai ne ha fiaccato lo spirito e la tempra. 

Di questo combattente dal grande cuore resterà una traccia indelebile nella storia della Lazio, non solo per essere stato Campione d’Italia, ma per il messaggio di speranza di fronte alle difficoltà che ha saputo rappresentare fino all’ultimo momento della sua vita.

Lo ricorderemo come merita, con l’abbraccio infinito della sua squadra e della sua gente.

Alla famiglia le nostre commosse condoglianze”.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fabrix
Fabrix
1 anno fa

Sinisa tira la bomba! Compariva spesso questo striscione. Mi dispiace molto. Fulcro della più bella Lazio in 123 (quasi) anni di storia. Addio campione

Grigiobis
Grigiobis
1 anno fa

.qualche metro fuori il lato minore dell’area. Una posizione che in genere induce chi tira la punizione a crossare per i compagni più che a tentare il tiro in porta. Ma Sinisa fece partire un tiro violento e pieno di effetto che il portiere cercò invano di smanacciare e che si insaccò invece alle sue spalle. Gol! Addio Sinisa, grande giocatore e buon allenatore. Mi spiace solo che tu non abbia a vuto l’opportunità di tornare alla Lazio da mister. Ci saremmo divertiti ancora a vederti tirare qualche punizione tanto per far vedere ai giocatori come andava fatto.

Grigiobis
Grigiobis
1 anno fa

Addio Sinisa. Ho appena letto che si è spento oggi a soli 53 anni Sinisa Mihailovic, giocatore di Roma, Samp, Lazio e Inter. Gran bella carriera la sua giocata in posizioni diverse, da terzino a centrocampista a centrale di difesa. Con La Lazio è stato sei anni, i migliori anni della squadra biancoceleste che vinse uno scudetto e rimase per alcune stagioni ai piani alti della Serie A. Ripensando a Sinisa non si può non pensare alla sua bravura eccezionale nel tirare le punizioni. Non importa a che distanza fosse il pallone dalla porta quando Mihailovic tirava una punizione i portieri tremavano. Giustamente bisogna dire perchè Sinisa insieme a Pirlo vanta il record di reti segnate su calci piazzati, ben 28 nell’arco della sua carriera. Quello che ricordo forse meglio è quello segnato a Londra al Chelsea che battemmo quel giorno per 2-1. La posizione di tiro non era delle migliori col pallone piazzato molto a sinistra del poriere…

Val
Val
1 anno fa

Grandissima persona e gradissimo uomo prima che calciatore. Una perdita enorme.

Addio Sinisa,

Vargas Luciano
Vargas Luciano
1 anno fa

Ciao Sinisa, non morirai mai perché vivrai sempre nei nostri ricordi. Ciao grande uomo!!!!

Massimo
Massimo
1 anno fa

Tutti i laziali ti piangono, addio Sinisa riposa in pace grande uomo

Articoli correlati

Lazio - Salernitana, nella lista dei convocati diramata da Tudor ci sono molti assenti di...
Lazio, Tudor ha risposto alle domande dei cronisti presenti alla sala stampa del Training Center, alla...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio