Resta in contatto

Giulio Cardone

Spezia – Lazio, le Cardopagelle: sergej enorme, luis cambia la partita

Spezia – Lazio, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio Cardone…

Strakosha 4

Ha perso totalmente fiducia, regala il primo gol

Lazzari 6

Coinvolto nei disastri della difesa, ma almeno nel primo tempo buon contributo alla spinta sulla destra.

Patric 4

Trasforma Manaj in un mix tra Van Basten e Hålland. Prestazione pessima, con la perla del secondo gol donato agli avversari, in compartecipazione con Cataldi.

Acerbi 8

Colpevole sul terzo gol dello Spezia, ma la prodezza in pallonetto all’ultimo respiro resterà nella storia di questo campionato. E sicuramente nella sua.

Marusic  6

Primo tempo timido, secondo di personalità.

Milinkovic 7,5

Il suo gol è un prodigio di potenza e tecnica e soprattutto rimette in piedi la Lazio. Stagione da dieci, come i gol e gli assist.

Cataldi 6

La media tra il primo tempo da 5 – male sul secondo gol – e il secondo da 7.

Basic 5

Finalmente un’occasione da titolare, la spreca.

Felipe Anderson 5,5

Primo tempo promettente, secondo sconfortante.

Immobile 7

Rigore da cecchino implacabile, sponde perfette, poteva farne un altro paio nella ripresa.

Zaccagni 7

Primo tempo inefficace, secondo tempo da protagonista assoluto. È lui a dare la scossa quando la Lazio sembrava stordita dal terzo gol dei padroni di casa.

Sarri 7

Quando Felipe Anderson stecca, si può tentare anche la carta Cabral. Ma oggi c’è da premiare il carattere e la voglia di vincere di questa Lazio

Luiz Felipe sv

Luis Alberto 7,5

Il suo ingresso cambia la partita: assit per Milinkovic ed è decisivo nell’azione del gol di Acerbi. La risposta che aspettavo all’esclusione iniziale.

Lucas Leiva sv

Romero sv

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Unico , indimenticabile , una bandiera , un trascinatore ... di una tale Lazialita' senza rivali.......Quel coraggio di affrontare una curva..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Quindi caro Val dormi tranquillo con Lotito tutto quello che potevamo fare lo abbiamo fatto, continueremo a galleggiare. ..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "emozioni infinite in curva nord! con questa luce che mi abbagliaaaa....Grazie Beppe sei un grandissimo"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Giulio Cardone