Resta in contatto

News

Lazio, Manzini ricorda Pennacchia: “Fonte di lazialità; che risate con Gascoigne”

Lazio, Manzini: "Aver vinto la Coppa Italia è motivo di orgoglio"

Lazio, lo storico team manager ricorda Mario Pennacchia

Il mondo Lazio ieri pomeriggio ha ricevuto la triste notizia della scomparsa di Mario Pennacchia, figura storica del club e del mondo del giornalismo. Oggi Maurizio Manzini l’ha ricordato ai microfoni di Lazio Style Channel, parole riportate poi sul sito ufficiale:

Parlare di Mario è facilissimo e difficilissimo allo stesso tempo. Lui è stato e sarà una fonte di lazialità e saggezza da cui ognuno di noi potrà attingere. È difficile parlarne perché ad oggi ancora non posso crederci e non so che dire. Mancherà a tutti il suo modo di vivere la Lazio e la sua grande cultura e intelligenza. Non scorderò mai ogni momento vissuto con lui. Mi ricordo che per Mario, Paul Gascoigne era quasi un secondo figlio, gli è stato vicino in ogni momento. Ricordo quando una volta andammo a giocare a Pescara e sull’autostrada fatta viadotti e gallerie allora non erano illuminate. Mario era in prima fila con Gascoigne e come usciamo dalla galleria Mario strabuzza gli occhi perché al suo fianco c’era sempre Paul ma completamente nudo. Poi alla seconda galleria stessa cosa ma Gascoigne torna vestito. È un ricordo che mi fa sempre sorridere e oggi mi fa ricordare Mario Pennacchia con allegria”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News