Resta in contatto

News

Chelsea, Kepa: “L’episodio con Sarri a Wembley è stato tutto un grande equivoco”

Sarri

In una intervista il portiere del Chelsea Kepa Arrizabalaga è tornato a parlare dell’episodio con Sarri a Wembley 2 anni fa.

Finale di Coppa di Lega inglese 2018-19. A Wembley il Chelsea di Sarri sfida il Manchester City di Guardiola e ad un certo punto il portiere dei blues Kepa Arrizabalaga accusa un dolore alla gamba. Il tecnico, oggi allenatore della Lazio, vorrebbe effettuare la sostituzione ma al momento di uscire dal campo il basco si rifiuta. Un episodio di insubordinazione che fece scalpore sui media e di cui oggi lo stesso protagonista è tornato a parlare ai microfoni di The Players Tribune, provando a spiegare la sua versione dei fatti:

È stato tutto un grande equivoco. Avevo sentito un dolore alla gamba e ho chiesto assistenza medica per assicurarmi che non fosse nulla, ma soprattutto per far rifiatare la squadra. Poi ho alzato lo sguardo e ho visto che Sarri mandava Willy Caballero a scaldarsi. Ho cercato di d fargli segno che stavo bene e che potevo continuare, ma a Wembley con 80.000 persone, è chiaro che non mi abbia sentito.

Quando il quarto uomo ha alzato il cartellone sarei dovuto uscire e mi pento di non averlo fatto. Dopo le cose sono sfuggite di mano. Quando ho guardato il mio cellulare nello spogliatoio dopo la finale, mi sono reso conto che ero diventato una notizia mondiale. È stato travolgente. La maggior parte delle persone che hanno visto le immagini hanno pensato che avessi mancato di rispetto a Maurizio e mi sono sentito incompreso“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News